A password will be e-mailed to you.

Si spegne in semifinale la corsa dell’Oleodinamica nella coppa regionale, sconfitta in semifinale per 6-4 dalla Real Casalgrandese che vendica la sconfitta subita nella finale playoff guadagnandosi così la finale contro il Russi, battuto poi per 4-3. Il Forlì, insomma, è stato eliminato dalla vincitrice della Coppa Emilia di Serie C2.

Primo tempo senza storia, con i reggiani che si portano sul doppio vantaggio con la doppietta di Antonietti. Missile sotto la traversa al 3′ e, all’8′, gran uno-due con Regina e tocco di punta per il raddoppio dal limite. Il Forlì prova a reagire con Di Maio, la cui girata in area viene neutralizzata da Bartolotta, e due conclusioni potenti di Cirillo e Benhya che non inquadrano lo specchio. Real che continua comunque a dominare la prima frazione e tra il 17 e il 22’ manda in bambola la difesa forlivese e colpisce tre legni con un pallonetto di Antonietti, Ferraro e Delle Grotte. Fallito il colpo del ko, il Forlì trova la rete dell’1-2 al 29’ con un rasoterra su punizione di Benhya, ma gli emiliani prima del fischio finale della prima frazione ristabiliscono le distanze con una punizione di Aiello.

La ripresa sembra ricominciare sulla falsariga della prima, col Real che al 3′ trova con Delle Grotte, smarcato sulla sinistra da Antonietti, un tocco beffardo che supera Cassano per l’1-4 che sembra porre la parola fine alla contesa. Ma in campo c’è tutto un altro Forlì e così all’8’, dopo che Fabbri salva in acrobazia sulla linea l’ennesimo pallonetto di Antonietti, si innesca il contropiede con cui Benhya serve a Di Maio sul secondo palo la rete del 2-4 che riaccende le speranze forlivesi. Speranze che diventano certezze quando Cangini al 17’ serve Mozzoni al limite che salta Bartolotta e segna il 3-4. Il Forlì ci crede e chiude nella propria trequarti i reggiani, che vengono salvati da due doppi interventi prodigiosi del loro estremo difensore: prima al 18’ sulla botta di Di Maio e successivo tap-in a botta sicura di Mozzoni, poi su un azione fotocopia al 21’ con protagonisti Cirillo e Bandini. Sfiorato il pari, il Forlì subisce la beffa un minuto più tardi, quando un’azione di rimessa finalizzata dall’ennesima magia di Antonietti, che con uno stop d’esterno a seguire supera Cangini e lascia partire un rasoterra a giro nell’angolino su cui Cassano non può nulla, vale il 5-3. Mister Gottuso prova così la carta di Cassano come quinto di movimento che però non porta i frutti sperati. Infatti alla prima palla persa Antonietti dalla sua trequarti centra la porta sguarnita che completa il suo personale poker per la rete del 6-3. Nell’ultimo giro di lancette Forlì trova con Fabbri liberato a centro area la rete del 4-6 finale.

REAL CASALGRANDESE – OLEODINAMICA FORLI’ 6 – 4
(3-1 p.t.)

REAL CASALGRANDESE – Bartolotta, Ferraro, Curcio, El Moussaibiq, Bivinelli, Ferrari, Antonietti, Della Grotta, Aiello, Palladini, Regina. All. Delle Cave.

FORLI’ – Cassano, Cirillo, Cangini Greggi, Fabbri, Benhya, Bandini, Di Maio, Bucci, Fabbrocini, Ravaioli, Mozzoni, Ragazzini. All. Gottuso

Marcatori: 3’pt e 8’pt Antonietti (RC), 29’pt Benhya (F), 31’pt Aiello (RC), 2’st Delle Grotte (RC), 8’st Di Maio (F), 17’st Mozzoni (F), 22’st e 30’st Antonietti (RC), 30’st Fabbri (F).