Ti sarà inviata una password tramite email.
Nome squadra: Alcione Milano

Città: Milano

Colori sociali: arancio-blu

Anno di fondazione: 1952

Stadio: Arena Civica

Allenatore: Giovanni Cusatis

ALCIONE MILANO

Neopromossa ma con grandi ambizioni. E’ questo il biglietto da visita dell’Alcione Milano, che si presenta ai nastri di partenza del campionato di Serie D con una rosa molto giovane (età media 22,5 anni) ma allo stesso tempo competitiva. Con il salto in quarta serie, i prossimi avversari dei biancorossi sono diventati la terza squadra di Milano per importanza, dopo Inter e Milan. Progetti ambiziosi che vengono confermati dallo stesso direttore sportivo Manuel Gasparro, che in una recente intervista ha dichiarato di voler arrivare in tempi brevi in Lega Pro, cercando al contempo di rafforzare il settore giovanile, in grande crescita negli ultimi anni.

Il match tra Alcione Milano e Forlì è in programma per domani alle 15:00. Vista l’indisponibilità dell’Arena Civica “Gianni Brera”, l’impianto sportivo più antico di Milano, la partita verrà disputata sul sintetico dello Stadio Kennedy, campo da gioco della compagine milanese della passata stagione nel campionato di Eccellenza.

Il tecnico degli arancio-blu Giovanni Cusatis ha un passato da difensore in categorie importanti come la Serie C, dove ha vestito le maglie di Solbiatese, Teramo, Pavia per poi terminare nel 1997 la carriera da giocatore nel Legnano. Proprio nel Legnago vi è tornato nel ruolo di vice-allenatore dopo le prime esperienze nel Como e Caronnese da assistente tecnico e allenatore. L’attuale allenatore dell’Alcione Milano vanta due anni all’estero sempre nel ruolo di vice-allenatore con le maglie di APO Levadiakos e Watford.

Voltando lo sguardo nella rosa della compagine milanese spicca la presenza di Francesco Manuzzi, ex Sammaurese dove nella passata stagione ha collezionato 31 presenze condite da 21 reti e 5 assist. Il nativo di Cesena, classe 1994 fu decisivo nell’ultima sfida contro i Galletti, allo stadio “Macrelli” di San Mauro Pascoli quando risolse l’incontro con una doppietta. Le chiavi del centrocampo a 3 saranno affidate a Mario Piccinocchi, mediano classe 1995 cresciuto nelle giovanili del Milan fino ad arrivare alla Primavera. Oltre a contare più di 10 presenze tra le nazionali U17, U18, E U19 italiane, Piccinocchi ha vestito in seguito le maglie di Lugano, Ascoli, Vicenze e Seregno.