Ti sarà inviata una password tramite email.

Un derby spettacolare, quello andato in scena al PalaMarabini, tra due formazioni che non si sono risparmiate i colpi. Dopo un avvio dove gli ospiti della Dozzese hanno fatto valere le proprie qualità tecniche, portandosi sul doppio vantaggio grazie ai suoi due fuoriclasse Castagna e Cortes, è venuto fuori il carattere dell’Oleodinamica. Rimessasi in carreggiata prima del riposo con la rete di Fariss, nella ripresa il Forlì ha ribaltato la contesa grazie alle reti di un eterno capitan Cangini e di bomber Di Maio trionfando 3-2. Il modo migliore per festeggiare la 100esima presenza del vice-capitano Alan Salles.

Forlì che conquista così i primi tre punti stagionali agganciando in classifica i cugini della Dozzese a quota tre punti in compagnia di altre due squadre, Mader e Padova. Che con molta probabilità si giocheranno fino alla fine il quarto ed ultimo posto disponibile per accedere ai playoff promozione.

Pronti, via e ospiti in vantaggio con Cortes che dal corner di sinistra trova Castagna libero in area pronto ad insaccare di piattone da distanza ravvicinata. La reazione del Forlì non tarda ad arrivare ed al 3′ Salles scheggia dalla distanza l’incrocio dei pali. All’8′ Giangrandi si gira in un fazzoletto e costringe Casadio alla deviazione in spaccata. Dall’altra parte Lesce libera Castagna, solo contro Cassano abile a sventare in uscita bassa. Al 10′ Giangrandi smarca centralmente Benhya che però, a tu per tu con Casadio, si fa ipnotizzare. Casadio ancora protagonista al 14′ su un tiro a colpo sicuro di Giangrandi, che riesce d’istinto a deviare sulla traversa. Sul fronte opposto è Castagna il più pericoloso, ma su un paio di ripartenze il pivot imolese spreca malamente due ghiotte occasioni. Si arriva così al 28′ con la doccia gelata dello 0-2, con Cortes lasciato colpevolmente solo al limite sugli sviluppi di una rimessa laterale che supera Cassano di giustezza dopo averlo messo fuori causa con un paio di finte. La partita sembra indirizzata con gli ospiti che sembrano avere la vittoria in tasca, ma un lampo di Fariss ad un minuto dall’intervallo, finta a lasciare sul posto Lesce e palla piazzata di giustezza sul palo opposto, riapre la contesa.

Rimonta che si completa al terzo della ripresa, con una gran puntata di Cangini dal limite dopo che la difesa locale aveva rimpallato la prima conclusione di Giangrandi. La gara si fa sempre più intensa, fioccano le ammonizioni da ambo le parti, e le occasioni nitide stentano ad arrivare con tante palle sporcate da difese al limite. Ma al minuto 24 arriva la svolta. Fariss largo a sinistra vede Di Maio libero sul lungo linea, la difesa ospite scala male centralmente e il bomber forlivese non si fa pregare e di potenza insacca alle spalle di Valpiani, appena subentrato a Casadio, la rete che vale il definitivo sorpasso sul 3-2. A meno quattro dalla fine mister Vanni inserisce Cavina come quinto di movimento nel tentativo di arrivare al pareggio, ma la difesa forlivese alza il muro e arriva una sola conclusione nello specchio di Cassano. Anzi, è Giangrandi, dalla propria metà campo, a mancare per questione di centimetri la porta imolese sguarnita.

Sabato prossimo Forlì farà visita al Sassuolo, terza forza del campionato, che precede proprio i galletti in classifica di tre lunghezze.

Oleodinamica Forlì – Dozzese Futsal 3-2
(p.t. 1-2)

FORLÌ – Cassano, Migliori, Vittozzi, Fariss, Cangini Greggi, Benhya, Di Maio, Giangrandi, Ragazzini, Salles, Bruno, Berti. All. Gottuso.

DOZZESE – Casadio, Toschi, Mattioli, Fabbri, Sgubbi, Cavina, Castagna, Cortes, Bracco, Lesce, Bettini, Valpiani. All. Vanni.

Marcatori: 2’pt Castagna (D), 28’pt Cortes (D), 30’pt Fariss (F), 3’st Cangini Greggi (F), 24’st Di Maio (F).