Ti sarà inviata una password tramite email.
I Galletti tornano corsari ed espugnano la “Dossenina” di Lodi, con un super secondo tempo collettivo e con Varriale ad ergersi MVP, trascinando i compagni alla vittoria.
Impresa del Forlì dunque, che continua a non incassare reti in trasferta (miglior difesa esterna con sole 9 reti subite in 15 partite) e disarciona il guerriero Fanfulla, superandolo 3-0 a domicilio.
Dopo un primo tempo equilibrato nel punteggio, ma non nel gioco prodotto, i ragazzi di Graffiedi inseriscono le marce alte e sgretolano la resistenza dei lombardi, violando per ben 3 volte la porta difesa da Cizza.
3 punti d’oro per i Galletti, che riprendono così il loro cammino, dopo aver superato un mese di febbraio tremendo, per il valore degli avversari affrontati.
La cronaca
Avvio equilibrato col Forlì a macinare gioco e Fanfulla ad agire in contropiede. Le difese tengono e gli attacchi non pungono. I Galletti sembrano sempre sul punto di poter passare, ma le conclusioni non arrivano. Al 45’ saranno solo tre, con Piva, Caprioni ed Amedeo Ballardini, su punizione, tutte bloccate senza problemi da Cizza. Dall’altra parte De Gori deve uscire una volta sui piedi di Bignami e nulla più.
In compenso finiscono sul taccuino dell’arbitro, ammoniti, Amedeo Ballardini, per fallo tattico su Odalo, che stava partendo in contropiede, e Varriale, colto in una goffa simulazione nel tentativo di conquistare un rigore, mentre andava a contrasto con Bignami.
Al riposo è 0-0.
Nella ripresa invece la partita cambia completamente copione fin dal calcio d’inizio. Dopo soli 30” Varriale è lanciato in contropiede da Rrapaj, si presenta davanti a Cizza e lo grazia: destro a giro che si spegne a lato da favorevolissima posizione.
Capovolgimento di fronte e Fanfulla al tiro con Bernardini, alto. La gara prende quota ed i padroni di casa cercano il colpo. Siani riceve al limite dell’area, si gira e va al tiro. Il suo destro a giro, potente ed angolato, trova De Gori pronto alla respinta di pugno. La palla incoccia lo stinco di un bianconero, scavalca il portiere ancora a terra e sembra destinata al fondo della rete, quando Maini trova la coordinazione giusta per la respinta in extremis. Il guardalinee non convalida e l’azione si esaurisce, fra le proteste dei locali. Dall’altra parte è ancora Varriale a partire in contropiede, altra conclusione a giro di destro ed incrocio dei pali. La gara si fa avvincente. Anche Caprioni si iscrive ai legni di giornata: azione insistita sulla destra e destro potente che si infrange sul legno.
Il Fanfulla cerca di spingere, ma così facendo si scopre, prestando il fianco alle ripartenze dei biancorossi. Il Forlì recupera palla sulla trequarti difensiva con Rrapaj, che scambia con Eleonori e serve capitan Ballardini. Amedeo avanza e allarga sulla sinistra per Varriale, che avanza ed entrato in area gli restituisce palla con timing perfetto. Caprioni fa velo e Ballardini colpisce perfettamente di esterno sinistro, incrociando sul palo alla destra di Cizza, inesorabilmente battuto. 1-0 al 56’.
Mr. Maspero, neo tecnico dei bianconeri, subentrato in settimana al dimissionario Emiliano Bonazzoli, a questo punto mischia le carte a sua disposizione, inserendo tre nuove pedine dalla panchina, per dare nuova linfa alla sua squadra.
Entrano Donnemma, Cazzaniga e Magnaldi, al posto rispettivamente di Odalo, Rosa e Caradonna.
Il Fanfulla però accusa il colpo ed il Forlì ne approfitta. Ancora Varriale, scatenato, entra in area e viene strattonato, finendo a terra. Stavolta per l’arbitro Giudice di Frosinone è rigore.
Dal dischetto Caprioni non sbaglia e realizza la sua 10ª rete stagionale. Cizza intuisce tuffandosi a sinistra, tocca, ma non può opporsi alla conclusione angolata e potente.
Al 59’ è 2-0!
A questo punto i locali cedono visibilmente dal punto di vista dell’intensità ed i Galletti diventano padroni del campo, amministrando senza problemi il gioco ed abbassando i ritmi. A metà tempo nuova chance per i biancorossi. Ancora Varriale è servito da Rrapaj in profondità, scattando a sinistra in posizione regolare.
L’attaccante converge al centro, dribbla Agnelli e va al tiro. Cizza respinge come può, ma sulla sua corta respinta ancora Varriale raccoglie e deposita nella porta vuota. 70’ e 3-0 per il Forlì, che mette in ghiaccio il punteggio.
Non c’è più gara ed i cambi nel finale non spostano più nulla. Al triplice fischio finale, dopo 4’ di recupero, i Galletti esultano per il meritato successo, che permette loro di tenere accesa una flebile speranza, all’inseguimento di un sogno, riprendendo la propria rincorsa alla coppia di testa.

Fanfulla-Forlì 0-3
(PT 0-0)

Marcatori: 56’ A. Ballardini, 59’ rig. Caprioni, 70’ Varriale.

Fanfulla (4-3-1-2): Cizza (Cap.); Bignami, Bettoni, Agnelli, Bernardini; Caradonna (57’ Magnaldi), Confalonieri (84’ Souto), Rosa (57’ Cazzaniga); Siani (69’ Lusha); De Angelis, Odalo (57’ Donnemma).
A disposizione: Colnaghi, Cabri, Napoli, Maglione.
All. R. Maspero.

Forlì (4-3-1-2): De Gori; Fornari, Ronchi, Maini, Fusco (79’ Marzocchi); Piva (74’ Farneti), A. Ballardini (Cap.), Rrapaj; Eleonori (67’ Nardella); Caprioni (71’ Biancheri), Varriale (84’ Negrin).
A disposizione: Ravaioli, Pari, Guerra, Morri.
All. M. Graffiedi.

Arbitro: Sig. Matteo Giudice (Sez. Frosinone).
Assistenti: Sig. Matteo Manni (Sez. Savona); Sig. Francesco Raccanello (Sez. Viterbo).

Ammoniti: Caradonna, Confalonieri ed Agnelli (Fan); A. Ballardini, Varriale e Rrapaj (For).
Corner: Fanfulla 5; Forlì 7.
Recupero: 0’ e 4’.