Ti sarà inviata una password tramite email.

È iniziato il countdown per l’annuncio di mister Giuseppe Angelini, oramai da considerarsi a tutti gli effetti il nuovo tecnico del Forlì. Annuncio che non potrà però arrivare prima di mercoledì prossimo, 1° luglio, per l’impegno ancora in essere tra l’allenatore e il Napoli, valido fino al 30 giugno. L’intesa tra Angelini e la società biancorossa, ad ogni modo, è già in cassaforte da diverso tempo.

Una volta ufficializzato, a quel punto si apriranno anche le danze per quanto riguarda il mercato del club di viale Roma, che nella giornata di venerdì ha ricevuto un’importante notizia sul fronte under. Le società di serie D, infatti, hanno votato a maggioranza l’adozione di un nuovo format per quanto riguarda l’utilizzo degli under nella prossima stagione sportiva: non più 4 giocatori under spalmati su tre annate, bensì 4 under spalmati addirittura su quattro annate (1999, 2000, 2001 e 2002). Confermata quindi alla voce ‘giovani’, per il quarto anno consecutivo, anche l’annata del 1999, andando così a rafforzare lo spessore tecnico del campionato.

Il Forlì, in questo senso, vede dunque premiato l’aver riportato a casa un giocatore del calibro di Emanuele Croci, che nell’ultima stagione si è ben comportato in quel di Cattolica. Classe ‘99 e dunque under a tutti gli effetti, andrà a ricoprire il suo ruolo naturale di terzino destro. Il primo nuovo ‘arrivo’, se così si può definire un ritorno dal prestito, è dunque rappresentato dal forlivese ‘doc’ Croci.

Il ds Carlo Di Fabio, ad ogni modo, è già attivo da diverse settimane sul fronte delle conferme. Partiti da tempo, infatti, i sondaggi per quanto riguarda la ‘vecchia’ rosa guidata all’epoca da Massimo Paci. Molto di loro hanno espresso il desiderio di restare a Forlì, ma purtroppo non tutti potranno essere accontentati per vari motivi. Il direttore è alla ricerca della quadra per gli accordi economici con i vari atleti per consegnarli così a Giuseppe Angelini. Altro capitolo importante che sta impegnando Di Fabio, sempre collegato al discorso under, riguarda i giocatori nati nel 2002, annata per la quale il Forlì al momento non è eccessivamente coperto e dunque serviranno nuove risorse sul mercato.

Rinforzi dovrebbero arrivare anche per la mediana (destinati comunque a restare Baldinini, Buonocunto e Ballardini, oltre ad Albonetti e, si spera, Corigliano, di proprietà del Cesena), mentre la difesa, ben collaudata, necessiterà soltanto di qualche aggiustamento. Il Forlì ha chiuso l’ultima stagione come miglior reparto difensivo del girone D di serie D e proprio la retroguardia è una delle prime certezze su cui mister Angelini potrà contare. A partire dal portiere Enrico De Gori, passando per Eric Biasiol e Andreas Gkertsos, oltre ai più affidabili esperti Marco Vesi e Andrea Beduschi, ai quali saranno affiancati i prodotti del vivaio Davide Sedioli, Alessandro Bedei e Francesco Marzocchi. Da valutare, invece, la situazione di Andrea Zamagni.

Infine, la ciliegina sulla torta: l’ingaggio di una forte punta che possa coesistere con gli attaccanti che dovrebbero restare in rosa, i punteros argentini Victor Gomez e Santiago Minella. Ai due, infatti, Di Fabio vorrebbe affiancare un nuovo bomber di razza per rinforzare il reparto avanzato.