Ti sarà inviata una password tramite email.

NEL 2-0 DEL MORGAGNI TUTTI PROMOSSI. SPICCANO LE PROVE DEI DUE MARCATORI CORIGLIANO E GASPERONI.

Stella 6,5 – Bagna l’esordio assoluto in prima squadra con la porta inviolata. Il classe 2002, praticamente mai impegnato, si fa trovare pronto in diverse uscite.

Croci 6 – Partita ordinata senza alcuna sbavatura. Non si vede in fase offensiva, ma con Ballardini in aiuto sulla fascia destra non si passa.

Sedioli 6,5 – Diallo e Carrasco sono due clienti scomodi ma il difensore classe 2000 sforna un’altra prestazione convincente sia in marcatura che in fase di impostazione.

Giacobbi 6,5 – L’infortunio rimediato da Sabato nel riscaldamento lo getta nella mischia dal primo minuto. Aveva alle spalle solamente 36 minuti giocati in campionato ma non fa rimpiangere assolutamente le assenze dell’ex Cesena e Biasiol.

Marzocchi 6,5 – E’ la novità di formazione al posto di Zamagni. Fino ad oggi aveva accumulato appena due spezzoni di gara ma gioca con personalità e in proiezione offensiva sa fare costantemente male alla difesa ospite. (dal 73′ Zabre 6,5 – Per poco non trova il primo gol in maglia biancorossa)

Buonocunto 6 – Prezioso in fase di copertura e intelligente in fase di impostazione. Mezzo punto in meno per il pesante cartellino rimediato a fine primo tempo che gli farà saltare il match di domenica a Seravezza.

Gigliotti 6,5 – Propizia il gol del vantaggio grazie ad un bello scarico per l’accorrente Corigliano. Meno incisivo in fase di finalizzazione dove in 2 occasioni avrebbe potuto fare meglio. Sforna comunque un’eccellente prova.

Ballardini 6,5 – Una costante di questo Forlì. Aiuta in difesa e si sgancia continuamente in avanti lasciando partire diversi cross interessanti.

Corigliano 7,5 – Non è una novità. Altra prova da protagonista per il trequartista toscano e si conferma grande tiratore da fuori trovando il quarto centro in questo campionato. Salta costantemente l’uomo e d’ora in poi Angelini difficilmente si priverà di lui.

Gasperoni 7 – Era stato tra i migliori nella disfatta di Cattolica e conferma anche oggi l’ottimo stato di salute mostrato nell’ultimo periodo. Rapido e lesto a sfruttare l’indecisione difensiva e chiudere il match sul 2-0. (dal 73′ Zamagni 6 – ordinaria amministrazione e solite discese sulla fascia).

Ferrari 7 – La sua presenza è fondamentale. Vince tutti i duelli di testa con i difensori ospiti e si abbassa per fraseggiare con i compagni. Per pochi centimetri non trova il sesto gol da posizione defilatissima. (dal 79′ Pozzebon 6,5 – entra con il piglio giusto e si rende pericoloso in più di una situazione).

Angelini 7 – Ha saputo sopperire alle diverse assenze mettendo in campo un Forlì inedito nel modulo e nei protagonisti. Scacciati via i rumors della settimana passata, ora avrà il difficile compito di proseguire su questa strada.

F.C. Forlì 7 – 1 punto nelle ultime 4 partite era decisamente un bottino deludente. Contro una formazione ostica come la Correggese, i giovani del Forlì hanno saputo interpretare al meglio ogni situazione. Ora serve continuità!