Ti sarà inviata una password tramite email.

NELL’1-1 DEL MORGAGNI BALLARDINI È UN MOTORE, STELLA DA RIVEDERE

Stella 5 – Pesa sul voto finale l’infortunio al 90′ quando atterra Di Paola spianando la strada agli ospiti per il pareggio finale. Un “errore” che fa parte del suo percorso di crescita, avrà sicuramente la sua occasione per rifarsi.

Croci 6 – Attento in fase di ripiego, ma timido quando deve sganciarsi in avanti. Nel primo tempo sbaglia alcuni lanci dalle retrovie, tuttavia fornisce una solida prestazione. (dal 74′ Sedioli 6 – Entra per difendere il risultato).

Giacobbi 6 – Assieme al compagno di reparto non viene praticamente mai impegnato se non in qualche palla inattiva.

Biasiol 6,5 – La sua presenza dà solidità e guida con la sua voce l’intero reparto difensivo. Sarà una assenza davvero pesante per la partita con l’Aglianese, visto anche l’infortunio di Sabato.

Marzocchi 6 – Nella prima mezz’ora lascia partire alcuni cross interessanti nell’area di rigore e nel secondo tempo si abbassa concentrandosi prevalentemente a difendere.

Gkertsos 6 – Meno appariscente rispetto a domenica. Mancano al Forlì quest’oggi le sue incursioni con o senza palla.

Ballardini 6,5 – Solito motore. Gioca a tutto campo e fornisce un assist al bacio per il vantaggio di Ferrari, poi annullato dal direttore che lascia diversi dubbi.

Buonocunto 6,5 – Azzecca ogni passaggio, la manovra biancorossa passa costantemente dai suoi piedi. Propizia il gol del vantaggio calciando una pregevole punizione, viene ammonito ed è a rischio squalifica per domenica prossima avendo collezionato i 5 cartellini gialli.

Gigliotti 6 – Più vivace rispetto alle ultime uscite, ma al momento della conclusione è spesso e volentieri impreciso.

Gasperoni 6 – Corre tanto sia per venire incontro che per buttarsi in profondità. Non gli riescono alcune giocate e purtroppo deve lasciare anzitempo il terreno di gioco per infortunio muscolare (dal 40′ Pera 6 – Buon esordio in maglia Forlì, fa vedere diverse giocate interessanti).

Ferrari 6 – Il Forlì non ne può fare a meno del suo bomber. Con lui la squadra gira e riesce ad alzare il baricentro. Dal momento che viene sostituito, i galletti perdono il loro riferimento centrale (dal 68′ Pozzebon 6 – Entra nel momento peggiore del Forlì, cerca comunque di sbattersi a destra e sinistra).

All. Angelini 5,5 – Come successo altre volte, togliendo Ferrari lascia il Forlì senza un centravanti puro e costringe quindi i suoi ad abbassare troppo il baricentro fino alla beffa nel finale.

F.C. Forlì 5,5 – Era un’occasione da non sprecare, per potere recuperare punti in classifica e fiducia. Il gol al 91′ non sarà facile da digerire e domenica arriverà al Morgagni la capolista Aglianese.