Ti sarà inviata una password tramite email.
Il Forlì ha un’anima ed un cuore grandi così, quelli del suo capitano di giornata: Paolo Rrapaj, che trascina i suoi compagni con una prestazione maiuscola, ed esce dal “Walter Borelli” di Correggio con un meritatissimo e sudatissimo punto.
Con un Rrapaj immenso, che dove lo metti sta, e ci sta anche bene, verrebbe da dire, che propizia addirittura la doppietta di Caprioni, con 2 conclusioni velenose ed il gioco è fatto. A supportarlo, come detto, il letale Caprioni, le geometrie di Scalini e la vivacità di Varriale, Farneti e Fornari, con Ronchi a presidiare i 16 metri difensivi.
Il Forlì è una squadra e la Correggese, molto propositiva e dinamica nel 1º tempo, ne deve prendere atto, con una ripresa tutta arroccata nella sua trequarti, quando al 90’ Caprioni sigla il definitivo 2-2!
La cronaca
Inizio equilibrato, con le squadre che si affrontano prevalentemente a metà campo, ma padroni di casa più dinamici.
Il Forlì innesca Tascini, che tenta di testa, fiacco e centrale, blocca Tzafestas.
Dall’altra parte la Correggese prova a passare con una conclusione volante di Villanova, il cui perfido lob per poco non sorprende Ravaioli: palla appena sopra alla traversa.
Manuzzi va al cross dalla sinistra e Ravaioli si immola, per anticipare un attaccante rinviando di pugno, scontrandosi con Fusco che lo centra al costato. Il portiere resta a terra 2’ e poi riprende il suo posto.
Il Forlì però non tarda a prendere in mano le redini del gioco ed al 29’ passa. Al termine di un’azione insistita Rrapaj riceve sulla trequarti, salta due uomini ed appena dentro l’area fa partire un destro non potente ma angolato, sul quale Tzafestas riesce solo a deviare, respingendo corto. Il più lesto ad arrivarci è Caprioni, che insacca il tap-in, appoggiando in rete con palla che passa fra le gambe di un difensore e sotto al corpo del portiere. 1-0!
I Galletti insistono, sulle ali dell’entusiasmo, e per poco non raddoppiano. Poco dopo la mezz’ora Varriale s’invola sulla sinistra, salta Gozzi ed in piena area libera il destro. Palla che non prende il giro giusto e termina a lato.
Il Forlì è in controllo, ma Villanova non è d’accordo e si procura una punizione dal limite. Lo stesso attaccante s’incarica della trasformazione, che riesce. Palla che passa sotto alla barriera e s’infila nell’angolino basso, alla sinistra di Ravaioli. 1-1 al 34’.
Il Forlì accusa il colpo e la Correggese cerca d’approfittarne, con i difensori biancorossi che si devono arrangiare anche con le maniere rudi. I padroni di casa però insistono, attuano un forcing asfissiante e concretizzando la mole di gioco prodotta al 44’. Azione sulla destra, la difesa forlivese non libera, prima con Fusco e poi con Sedioli, la palla giunge a Ferretti a centro area, che al volo serve Villanova, solo davanti a Ravaioli. L’attaccante controlla e fredda il portiere con un preciso sinistro a giro, che s’insacca nell’angolino basso alla sua destra.
Padroni di casa in vantaggio 2-1, punteggio col quale, dopo 1’ di recupero, si va al riposo.
Ripresa che si apre senza cambi, ma col Forlì che si trasferisce armi a bagagli nella metà campo avversaria.
La Correggese non passa più la linea mediana ed i Galletti premono, denunciando però poca lucidità in fase finalizzativa. A turno vanno al tiro un po’ tutti, senza però impensierire Tzafestas, che si disimpegna sulle conclusioni centrali, se non alte, dei forlivesi. I biancorossi collezionano calci d’angolo (8-1, alla fine, il computo per il Forlì) reclamando sistematicamente il penalty in ogni occasione, per le trattenute ricevute a turno da tutti i Galletti, soprattutto Ronchi, ma non rilevate dal direttore di gara.
Graffiedi inserisce Gasperoni e Morri, per Sedioli e Fusco, arretrando Rrapaj come terzino sinistro. Entra anche Piva per Fornari e si arriva così al 90’.
Rrapaj, per l’ennesima volta, lavora un pallone sulla trequarti, avanza e decide di mettersi in proprio. Sinistro a giro angolato, Tzafestas respinge lateralmente, ma corto, e Caprioni, ancora in agguato, raccoglie ed insacca il meritato e definitivo pareggio, col 2º tap-in di giornata, siglando la sua 2ª doppietta in biancorosso, con 2 reti in fotocopia. 2-2!
I Galletti premono ancora, cercando addirittura il gol della vittoria, ma è la Correggese ad andare vicino di nuovo al vantaggio.
Sull’unica sortita offensiva della ripresa i reggiani conquistano una punizione dalla trequarti sinistra. Cross al centro, Morri di testa libera, ma non troppo lontano, Ferretti raccoglie e lascia partire un sinistro che scheggia l’incrocio alla sinistra di Ravaioli. Scampato pericolo e Forlì ancora in avanti a macinare gioco, ottenendo però solo 3 corner, con la difesa di casa che regge, a stento, l’urto.
Dopo 6’ di recupero, al triplice fischio finale, la Correggese tira un sospiro di sollievo, col Forlì comunque contento per un punto che fa morale e classifica, confermando la solidità mentale della formazione biancorossa.

Correggese-Forlì 2-2
(P.T. 2-1)

Marcatori: 28’ e 90’ Caprioni (F), 34’ e 44’ Villanova (C).

Correggese (3-5-2): Tzafestas; Pupeschi (Cap.), Gozzi, Davighi; Bassoli, Valeriani, Gomis (88’ Giorcelli), Manuzzi, Bradarskiy (73’ De Luca); Villanova, Ferretti.
A disposizione: Falavigna, Messori, Palma, Galletti, Galli, Gimmati, Ferrari.
All. A. Soda.

Forlì (4-3-1-2): Ravaioli; Fornari (81’ Piva), Ronchi, Sedioli (66’ Gasperoni), Fusco (66’ Morri); Farneti, Scalini, Rrapaj (Cap.); Caprioni; Varriale, Tascini.
A disposizione: De Gori, Azindow, Marzocchi, Eleonori, Guerra, A. Ballardini.
All. M. Graffiedi.

Arbitro: Sig. Andrea Palmieri (Brindisi)
Assistenti: Sig. Thomas Vona (Como); Sig. Federico Mezzalira (Varese).

Ammoniti: Valeriani (C); Caprioni, Rrapaj e Farneti (F).
Corner: Correggese 1; Forlì 8.
Recupero: 1’ e 6’.

[foto Boscherini]