Ti sarà inviata una password tramite email.

Un vero e proprio appuntamento con la storia per il basket artusiano, quello che andrà in scena nelle prossime ore. Occorre infatti tornare indietro di ben 14 anni, alla stagione 2006/2007, quando l’allora Artusiana di coach Montuschi sfiorò la storica promozione bis dalla D alla C1 perdendo alla bella con Santarcangelo. Ora il testimone per traghettare la palla a spicchi forlimpopolese ad un traguardo mai raggiunto prima è virtualmente nelle mani dei Baskérs, che, nel loro breve ma intenso percorso, hanno la ghiotta occasione per tentare l’incredibile scalata alla C Gold.

Nella serata di venerdì (palla due ore 21, arbitri Bettini e Cieri, diretta streaming sulla pagina Facebook del club bolognese), al PalaZola va in scena gara 1 di una serie finale playoff al meglio delle tre gare. In cui i padroni di casa della Francesco Francia avranno il vantaggio del fattore campo nell’eventuale spareggio in virtù del miglior piazzamento. Al culmine di una stagione che definire singolare sarebbe forse riduttivo, fra emergenza pandemica ed infortuni vari, i ragazzi di Agnoletti vorranno giocarsi fino in fondo le proprie carte e non fermarsi sul più bello. Pur consci d’avere al cospetto un avversario costruito con obiettivi di alta quota.

La formazione felsinea si è meritatamente guadagnata la leadership nel girone A cedendo il passo solo a SG Fortitudo (63-76) nell’ultimo turno della prima fase (record di sette vittorie e una sola sconfitta). Sotto la sapiente guida tecnica di coach Cavicchi (ex Virtus Bologna, secondo anno a Zola), i biancoblù vantano un roster di prim’ordine, tanto che gli addetti ai lavori ne avevano fatto una delle principali canditate alla promozione ad inizio stagione.

Nel parco degli esterni spiccano le individualità di uno dei migliori under del torneo, Lorenzo Folli (reduce dalla B con Ozzano, quindi in C Gold con Pontevecchio e Bologna Basket) e l’espertissimo gaucho De Gregori (11 punti di media), senza tralasciare l’intraprendenza del valido Federico Guazzaloca. Detto che in cabina di regia s’alternano capitan Bavieri ed il neoacquisto Biello, il top scorer della squadra risponde al nome di Almeoni (14,3 ad allacciata), mentre sotto le plance veleggiano l’ex Granarolo Marco Bianchi (11 di media) supportato dal veterano Albertini (3500 punti complessivi e un ‘viaggio’ di ben 11 squadre differenti in carriera).