Ti sarà inviata una password tramite email.

La prima dei Baskérs… in montagna. Pronti ad affrontare una trasferta – ironia della sorte, la terza consecutiva in terra reggiana – in realtà ricca di mille significati ed altrettante sfaccettature, densa di svariati intrecci emotivi. Al PalaGiovannelli (si gioca domenica alle 17) saranno di fronte due delle squadre più in forma dell’intero lotto, con i risultati a darne testimonianza e che vedono Castelnovo Monti reduce da quattro successi consecutivi, grazie agli scalpi a Ferrara e quello di tre giorni or sono nel recupero a Fidenza.

Prima sfida a livello senior fra due grandissimi amici in panchina. Per la prima volta s’incrociano sul parquet i forlivesi Alessandro Tumidei (da quest’anno alla guida della LG Competition) ed Alessio Agnoletti, ad oltre due lustri dall’esperienza condivisa nelle giovanili FulgorLibertas. Poi, tra l’altro, ‘Paxson’ ha allenato Agnoletti in campo fino alla Promozione. Degno di menzione il fatto che lo stesso Tumidei abbia avuto alle dipendenze in carriera ben sei atleti del roster biancorosso, nonché al suo fianco per due stagioni Matteo Merenda come vice allo Scirea.

Nonostante le recenti vicissitudini che hanno portato alla rescissione del contratto col bomber Ciman, la compagine reggiana ha sfoderato un avvio di torneo memorabile scalando le posizioni di classifica fino a raggiungere il vertice. In un roster particolarmente votato a rompere gli ingranaggi altrui, spicca la classe del neo gaucho Sieiro Perez, ala all-around per anni ai vertice del basket argentino che viaggia a 14,4 ad uscita. Ancor più impattante, almeno a livello di cifre, il contributo del solidissimo lungo Parma Benfenati (attuale top scorer del torneo con 18,2 di media), ben surrogato dall’altro totem Caridi (10,8).

Nelle attuali rotazioni accorciate a sette, spicca l’apporto in trazione anteriore di Magnani (scuola reggiana) e dell’altro forlivese Gabriele Rossi, match winner in terra parmense ed entrambi grandissimi tiratori da tre punti. Da non sottovalutare i garretti esplosivi del poliedrico Tognato e il carisma dell’ inossidabile capitan Mallon, giunto all’ottava stagione consecutiva coi cinghiali.

Chi non potrà assistere alla partita dalla tribuna, avrà l’opportunità di godersi lo spettacolo attraverso la pagina Facebook di LG Competition in diretta streaming. Sul fronte artusiano, grande curiosità ed attesa per verificare sul campo i recenti progressi di gioco. Con la possibilità che capitan Rodolfo Rombaldoni, attualmente a quota 989 punti realizzati, valichi la fatidica quota 1000 siglati con la canotta del galletto.