Ti sarà inviata una password tramite email.

Ultima stagionale per l’Under 16 Eccellenza dei Baskérs Forlimpopoli, nel campionato più breve e quanto mai movimentato della storia, dove tra le mura del Pala Picci arriva la capolista Polisportiva Cesenatico 2000. Insomma, una sorta di “Davide contro Golia” e i gli artusiani finalmente mettono in campo capacità, tecnica e grinta, tanto da far vacillare in più occasioni la corrazzata avversaria che risponde ad ogni bordata locale e prende il definitivo comando solo nell’ultima frazione di gioco, portandosi al traino il vantaggio del terzo periodo. Quando stanchezza e spossatezza iniziano a farsi sentire, e soprattutto qualche fallo di troppo a referto che vede ben tre artusiani costretti alla panchina dai direttori di gara.

Spesso ci sono vittorie con brutte partite, altre volte invece ci sono sconfitte con grandi partite e sono quelle che lasciano quel qualcosa dentro che non può che far crescere. Il lavoro individuale, unito a quello del gruppo, porta il risultato. Ad un risultato che ha permesso ai galletti, nonostante il poco periodo di allenamento, di potersela giocare ad armi pari con una formazione ben allenata e con talento oltre che centimetri. Cesenatico che proseguirà ora per la seconda fase del campionato, mentre i Baskérs, esclusi dall’appendice di stagione, non terminano gli allenamenti e proseguono nel loro progetto di formazione.

Baskérs Forlimpopoli – Polisportiva Cesenatico 2000 62 – 73
(17-13, 29-31, 44-53)

FORLIMPOPOLI – Ruscelli, Compagni, Naldini 14, Garavini 4, Montanari, Righi, Lazzari 21, Sassi 4, Ravaioli Mat., Caramella 12, Roncuzzi 6, Gremantieri. All. Gollinucci.

CESENATICO – Dudik 2, Orioli, Ciaroni 3, Bellachiesa, Bendandi 2, Obljubech 16, Galarza, Pillastrini 2, Maggioli, D’Agnano 29, Baldini 7, Sirri 10. All. Fantini.