A password will be e-mailed to you.

Che non sarebbe stata una passeggiata lo si sapeva fin dall’inizio. E la trasferta fiorentina contro Fucecchio è stata dura, per la Celanese Volley Forlì, col risultato finale che non può che palesarlo. La partita finisce infatti con un secco 3 a 0 per i padroni di casa.

I biancoblù forlivese danno inizialmente l’impressione di poter reggere il confronto con l’avversario, il primo set si conclude sul 25-21. Ma poi comincia il calo dei forlivesi difronte allo strapotere di Fucecchio, che può vantare ben 10 punti in più nella classifica generale rispetto alla Celanese. Una continua discesa verso gli inferi che, alla lunga, spiana la strada verso la vittoria alla compagine toscana, la quale lascia poi i ragazzi di coach Kunda, nel secondo e terzo set, rispettivamente a 11 e 19 punti.

Partita quindi sottotono e con pochi punti, se non per i 12 di Mambelli. La squadra, ad ogni modo, è consapevole dei suoi mezzi ed è quindi necessario essere positivi verso il prosieguo della stagione, che dovrà necessariamente passare da un certo numero di vittorie per assicurarsi la permanenza in categoria.

Quella di Fucecchio è quindi stata l’ultima partita di questo 2018, che, con tra alti e bassi, ha comunque regalato tantissime emozioni ai tifosi e agli amanti della pallavolo forlivese. Alcune vittorie inaspettate contro diverse occasioni buttate soprattutto a inizio stagione. L’anno nuovo regalerà sicuramente delle sorprese a partire dal ritorno in campo dei molti infortunati: servirà forma fisica e continuità di gioco.

La squadra di coach Kunda tornerà quindi sul parquet soltanto nel 2019, che sarà inaugurato dal match casalingo di festa il 5 gennaio contro Portomaggiore. La terza in classifica che minaccia posizioni alte ma potrebbe trovare una Forlì con la fame di vincere nonostante i panettoni natalizi.