Ti sarà inviata una password tramite email.

Buonissime indicazioni dalla prima uscita della Top Secret Ferrara sul campo di Borgo Pace, sede del ritiro della Vuelle Pesaro. Alla chiusura dei 40’ sarà 70-66, ma il Kleb è rimasto sempre attaccato ai marchigiani.

Coach Spiro Leka ha avuto buone cose da Petrovic durante i primi 10’, poi nella seconda frazione i biancazzurri armano la mano al tiro da fuori, con Pacher (24-25 al 15’) e soprattutto Fabi (28-33 al 17’), dopo che Mayfield era stato davvero bravo a trovare canestri attaccando il ferro. I biancazzurri restano sempre attaccati alla Carpegna Prosciutto, priva, oltre che del non ancora arrivato Jones, pure di Demetrio e Moretti.

Dopo l’intervallo lungo è Filoni a farsi trovare davvero pronto, ben supportato da Mayfield. Anche quando la Carpegna Prosciutto pare allungare (53-46 al 29’), i biancazzurri non demordono. Il match si decide durante gli ultimi 10’, che vedono Pacher e Fabi impattare sul 57 pari al 33’. I liberi di Pacher e Fantoni portano avanti 57-61 i biancazzurri al 35’ e adesso ci credono davvero, anche quando Pacher, al 36’, manda a referto il 60-64. A questo punto diventa decisivo Delfino, autore di due triple ammazza gambe che, di fatto, chiudono i conti, supportato da Tambone: alla fine 70-66.

Carpegna Prosciutto Pesaro-Top Secret Ferrara 70-66
(20-14, 38-34, 53-49)

Carpena Prosciutto: Drell 14, Pacheco 7, Tambone 6, Stazzonelli ne, Camara 7, Dia ne, Zanotti 11, Sanford 10, Demetrio ne, Delfino 15. All. Petrovic.

Top Secret: Mayfield 10, Pacher 14, Fantoni 5, Fabi 11, Petrovic 6, Vildera 4, Zampini 5, Panni 2, Pianegonda ne, Filoni 9, Bonanni ne, Manfrini ne, Zanetti ne. All.Leka.

Foto Kleb Basket Ferrara