Ti sarà inviata una password tramite email.

Non bastava la sconfitta a dir poco beffarda della Giuseppe Bondi Arena, che per la Pallacanestro 2.015 arriva anche il danno. Economico, questa volta, dal momento che il club di viale Corridoni si è visto comminare un’ammenda di 495 euro, dalle ‘solite’ rimostranze del martedì del giudice sportivo, per una doppia ‘irregolarità’ dei propri tifosi. In prima battuta per “comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara”, vale a dire per l’utilizzo di fischietti. Ravvisati a match in corso, con l’estense Panni impegnato in lunetta, il settore ospiti era stato invitato dallo speaker a non reiterare il comportamento. Quindi, in aggiunta, sono state ravvisate anche “offese collettive e sporadiche nei confronti di un tesserato avversario ben individuato”. In questo caso, il riferimento è invece al lungo avversario Tommaso Fantoni, ‘beccato’ dai tifosi forlivesi quando, di mestiere ed esperienza, ha tentato di ribaltare l’inerzia della sfida nel momento più caldo. Ricorrendo a falli non propriamente ‘lineari’ e bizzarre proteste nei confronti degli arbitri, il classe ’85 non ha fatto mancare il proprio contributo alla riscossa estense.