Ti sarà inviata una password tramite email.

In una bellissima gara 1 di finale promozione, l’epilogo è tutto da raccontare. Quando, a 50” dalla fine, Almeoni imbuca la tripla del 66-65 per ridare l’ennesimo vantaggio ai bolognesi, i Baskérs tornano in attacco ma finiscono per commettere infrazione di 24”. Sul nuovo ed ultimo possesso interno, Degregori sbaglia in penetrazione per poi commettere fallo di frustrazione su Ricci. Agnoletti si rifugia nella tattica sulla lavagnetta per disegnare l’ultimo tiro e rimettere palla nella metacampo offensiva, con 8”6 sul cronometro. L’incredibile fade-away di Rombaldoni a -4” disegna la parabola perfetta che vale il primo successo della serie, anche perché l’ultimo assalto orchestrato ancora da Degregori viene sputato dal ferro per la gioia dei romagnoli. Vince Forlimpopoli 67-66, che tra sette giorni, tra le mura amiche del PalaPicci si gioca la prima chance di ‘salita’ in serie C Gold.

Pronti, via e subito i locali schizzano sul 16-4 del 5’ con Bonaiuti e Bianchi sugli scudi, mentre lo staff forlimpopolese s’affretta a tamponare l’emorragia difensiva. Nonostante le scarse percentuali offensive, di puro orgoglio i Baskérs, ancora senza Piani, ricuciono in un amen lo strappo sfruttando un Donati in gran spolvero. In avvio del secondo quarto gli ospiti riescono per la prima volta a mettere il naso avanti, prima che la coppia Guazzaloca-Bavieri (9 punti in 4’) fatturi il 32-23 del 17’. Un paio di missili prima del rientrante e positivo Nucci, poi di capitan Rombaldoni, stampano il -2 del riposo lungo.

Quando nel penultimo parziale la verve di Dell’Omo e l’intraprendenza di un volitivo Gorini (due tiri pesanti a bersaglio) consegnano il +7, si sente odore d’impresa grazie ad una zona davvero efficace. Nell’ultimo quarto i ragazzi di Cavicchi, vista anche la posta in palio, non si danno per vinti. Forlimpopoli affretta un paio di possessi, ma nelle battute finali mantiene la lucidità che le consente di portare in dote un successo che vale oro.

Sabato prossimo alle ore 20 si replica in gara 2 al PalaPicci. Se Francesco Francia deve mantenere viva la fiammella per tornare al PalaZola, i Baskérs si giocheranno il primo match ball per scrivere quello che potrebbe essere il miglior risultato nella storia ultracinquantennale della palla a spicchi artusiana.

Francesco Francia Zola Predosa – Baskérs Forlimpopoli 66-67
(19-17, 37-35, 47-54)

ZOLA PREDOSA – Bianchi 12, Degregori 7, Zanotti ne, Guazzaloca 12, Bavieri 9, Folli 2, Bianchini 4, Bonaiuti 5, Albertini 6, Bosi ne, Almeoni 9. All. Cavicchi.

FORLIMPOPOLI – Nucci 3, Rombaldoni 14, Sassi ne, Ricci 7, Piazza 10, Gaspari ne, Bessan ne, Donati 11, Dell’ Omo 10, Gorini 8, Torelli, Flan 4. All. Agnoletti.