Ti sarà inviata una password tramite email.

Grande risultato quello ottenuto a Palermo dalla squadra maschile del CSF, che conquista un insperato sesto posto assoluto e quindi la salvezza nella Serie A1 di spada. Si conferma la grande grinta di questa formazione, capace di farsi rispettare da squadre sulla carta molto più forti. La società forlivese rimane dunque per il secondo anno consecutivo in A1 assieme alle squadre italiane più forti, formazioni militari e circoli di grande tradizione.

Il quartetto biancorosso formato da Alexei Efrosinin, Riccardo Genovese, Dario Remondini e Iulius Spada, seguito a fondo pedana dal Maestro Michele Mazzetti, si è arreso solo ai quarti di finale alla formazione della Aeronautica Militare, dopo avere battuto nettamente il Piccolo Teatro di Milano nell’incontro decisivo per la salvezza senza passare per i playout. Anche contro gli avieri, che schieravano anche la medaglia d’oro di Pechino Matteo Tagliariol e il due volte campione del mondo Paolo Pizzo, i ragazzi di Forlì si sono ben comportati senza essere travolti.

Si chiude così, quindi, la stagione di gare 2018/19, ancora una volta positiva per il Circolo Schermistico Forlivese. Sono infatti arrivati due allori tricolori U14, la promozione in B1, ben sei titoli regionali e le splendide medaglie di Remondini con la nazionale giovanile: un argento ai mondiali, un bronzo e un oro a squadre agli europei, un bronzo e un argento ai campionati del Mediterraneo.