A password will be e-mailed to you.

Dopo il passaggio dello scorso, il Giro d’Italia Under 23 fa di nuovo ritorno sulle ‘nostre’ strade. Tra poche ore, infatti, nel pomeriggio di venerdì, i giovani girini saranno impegnati ad affrontare la prima tappa dell’edizione 2019, dopo il prologo iniziale nella breve cronometro di Riccione che ha visto il trionfo del britannico Ethan Hayter, prima maglia rosa di questa edizione. Lo ‘start’ ufficiale della frazione è previsto proprio da piazzale Roma, in riva all’Adriatico, quindi una puntata verso l’entroterra (Coriano, Santarcangelo, Savignano), di nuovo mare con una veloce toccata e fuga a Cervia e infine l’ingresso nel territorio forlivese.

Il Giro, passando per via Erbosa dopo essere transitato per la Cervese, arriverà infatti in un amen a Forlimpopoli (dove è posto il “traguardo volante” dell’Intergiro), quindi Fratta Terme, Meldola e su per la tortuosa via Monda in direzione San Martino in Strada. Da Forlì la strada è poi tutta diretta verso gli Appennini, verso l’arrivo a Santa Sofia dopo 143 km di fatica. In una tappa che rientra pienamente nelle mire delle ruote veloci del gruppo, nonostante un ‘dentino’ che increspa il tratto continuamente piatto dell’altimetria a una decina di chilometri dal traguardo, rappresentato dal Passo delle Forche (GPM di 3ª categoria). L’arrivo in piazza Mortani è previsto intorno alle ore 15:30.

Il Giro d’Italia U23, giunto alla terza edizione consecutiva dopo un ‘buco’ di quattro anni, si svilupperà per intero nella parte settentrionale dell’Italia fino al 23 giugno prossimo, con salite iconiche da scalare come per esempio il Mortirolo. Sei le maglie in palio: oltre alla ‘classica’ rosa, la rossa dei punti, la verde della montagna, la blu dell’Intergiro, la bianca dei giovani e la nera dell’ultimo in classifica. Al via 31 team, di cui 14 stranieri, e 176 atleti nel complesso. Le speranze italiane? Tra gli scalatori, secondo il ct degli U23 Marino Amadori, sicuramente da tenere d’occhio Andrea Bagioli, Samuele Battistella e Alessandro Monaco.