Ti sarà inviata una password tramite email.

Nel pomeriggio di domenica scorsa il Softball Forlì si è riunito, insieme ai propri tifosi, per festeggiare il suo 50° anno di attività e l’inizio di una nuova stagione sportiva.

Al pranzo sociale erano presenti oltre 150 persone, con una buona rappresentanza delle atlete e atleti di tutto il settore giovanile con le rispettive famiglie, tutto lo staff tecnico e la formazione seniores della Poderi dal Nespoli. Hanno partecipato al prestigioso evento anche il presidente della Fibs, Andrea Marcon, e il vicesindaco di Forlì con delega allo sport, Daniele Mezzacapo.

Al cospetto delle istituzioni, il presidente della compagine forlivese, Giovanni Bombacci, ha illustrato ai presenti gli ambiziosi progetti che la società, con la collaborazione del Comune di Forlì e della Federazione Italiana Baseball Softball, sta cercando di mettere in cantiere. Vale a dire importanti lavori di adeguamento e miglioria dell’impianto da softball presso il Polisportivo Otello Buscherini. Nell’occasione, l’assessore Daniele Mezzacapo ha confermato l’impegno dell’amministrazione ad adeguare e migliorare l’impianto forlivese.

Oltre a rivivere i momenti più emozionanti della storia del club con foto ed immagini, il pranzo sociale ha fatto rivivere anche la nascita del Softball Forlì nel lontano 1969 e i primi passi della gloriosa società forlivese, avvenuta grazie anche a ‘Pupa’ Zagatti, sempre presente nella storia del softball forlivese, premiata sul palco dal presidente federale.

Spazio, infine, anche per il momento dei saluti al Softball Forlì, attraverso dei videomessaggi, da parte di molte giocatrici, italiane e straniere, che hanno calpestato negli anni il diamante del Buscherini con la maglia forlivese. Quando è stato chiesto loro di riassumere in una parola cosa significasse Forlì, la maggior parte ha risposto dicendo “famiglia”. E forse è proprio questo il segreto di tutti i fantastici successi del Softball Club Forlì.