Ti sarà inviata una password tramite email.

L’edizione 2021 della Coppa Italia di serie A2, nel pomeriggio di domenica, se la contenderanno Napoli e Udine. La finale delle Final Eight di Cervia (palla a due alle ore 18.30 del giorno di Pasqua) vedrà infatti protagonisti campani e friulani, che nelle semifinali di ieri hanno superato rispettivamente Tortona e Scafati.

Gli azzurri di Pino Sacripanti hanno superato Tortona 92-89 dopo un overtime in una partita vivace e di altissimo livello. I piemontesi partono fortissimo, si mantengono intorno alla doppia cifra di vantaggio, ma devono fare i conti col rientro napoletano – costruito minuziosamente – nel secondo tempo. Napoli ha messo avanti la testa al 34’ per la prima volta nel match, quindi è volata a +5 a 24″ dal termine prima del pasticcio di Mayo che ha ‘regalato’ alla Bertram l’insperato rientro. All’overtime, con un break di 8-0, Marini e compagni rientrano ancora una volta dal -4 e quindi non si lasciano sorprendere nel finale, per la gioia della panchina e della nutrita schiera di dirigenti presenti.

Decisamente più agevole, invece, l’affermazione di Udine su Scafati. Dopo aver superato Forlì nella semifinale di venerdì, l’Old Wild West si è superata dominando in lungo e in largo la squadra di Finelli, ‘stesa’ addirittura per 72-51. Antonutti e compagni hanno spiegato le ali nel secondo periodo con un parziale di 15-3, quindi prima della pausa lunga hanno centrato il +21. Nella seconda parte di gara, Scafati non ha mai accennato una reazione e Udine ha facilmente gestito il vantaggio acquisito. Tre uomini in doppia cifra per i bianconeri (ancora bene Schina, 10), mentre i gialloblù hanno avuto punti dal solo Thomas (13) con la ‘virgola’ di Jackson (0/6 in 25′).

Prima della finalissima, alle 15.30 di domenica spazio all’atto finale della Coppa Italia di serie B. A contendersi il trofeo, la favorita Rieti di Klaudio Ndoja (successo 77-63 su Agrigento) e la Bakery Piacenza di Seba Vico (Garelli e la sua Livorno ko 72-67).