Ti sarà inviata una password tramite email.

Il Coni ha approvato la richiesta della Fip di inserire nella lista delle discipline di interesse nazionale tutti i campionati seniores e giovanili e la Federazione, prontamente, ha preso le mosse. Nelle scorse ore, infatti, è arrivata la delibera federale che, in attesa dei protocolli che daranno il ‘la’ all’effettiva ripresa, pone date ben precise per la ripresa dei vari campionati regionali. Di seguito la riportiamo integralmente.

La Fip ha infatti comunicato “di accogliere le proposte formulate dal Rappresentante della Consulta dei Presidenti Regionali relative allo svolgimento dei Campionati Seniores Regionali M/F, stagione sportiva 2020/2021, come di seguito stabilito: 

1) termine ultimo per iniziare i Campionati entro il 7 marzo 2021;
2) termine ultimo per concludere i Campionati entro il 20 giugno 2021, salvo diversa determinazione federale a seguito dell’evolversi della situazione pandemica;
3) il termine ultimo entro il quale ogni società partecipante ai citati Campionati può comunicare il ritiro dal Campionato cui aveva diritto, senza incorrere in sanzioni amministrative e disciplinari sarà stabilito autonomamente da ogni singolo Comitato Regionale. Non è prevista la riapertura dei termini per sostituire le società ritirate;
4) qualora il Campionato non venga svolto, la Società che ha comunicato precedentemente il ritiro potrà revocare il proprio ritiro entro 10 giorni dalla pubblicazione del Comunicato Ufficiale di annullamento del Campionato da parte del Comitato Regionale competente;
5) gli atleti senior del roster della società ritirata possono tesserarsi a favore di qualsiasi società entro e non oltre il 31 marzo 2021 senza rientrare nei limiti previsti dai singoli campionati;
6) i tecnici tesserati per la società ritirata possono tesserarsi, senza limite di tempo, a favore di qualsiasi società; 

di stabilire altresì che: 

a) qualora venga autorizzato lo svolgimento dei Campionati giovanili per ogni società ammessa al Campionato di Serie C Gold/Silver maschile l’obbligo di partecipazione ad un campionato giovanile è ridotto da due a un campionato. In caso contrario l’obbligo decade automaticamente;
b) qualora venga autorizzato lo svolgimento dei Campionati giovanili per ogni società ammessa al Campionato di Serie D maschile è abolito l’obbligo di partecipazione a un campionato giovanile. In caso contrario l’obbligo decade automaticamente;
c) il numero minimo di partite da disputare, esclusi i play off/out, per rendere valido il Campionato di Serie C Gold/Silver maschile, Serie D maschile e Serie B femminile è stabilito in 14 gare;
d) il numero minimo di partite da disputare, esclusi i play off/out, per rendere valido il Campionato di Promozione e 1a Divisione maschile, di Serie C e Promozione femminile è stabilito in 12 gare“.