Ti sarà inviata una password tramite email.
Poderi dal Nespoli Softball Forlì – Rheavendors  A.B. Caronno
Gara 1 5-1 | Gara 2 2-1

Sul diamante del Buscherini, le forlivesi della Poderi dal Nespoli hanno incrociato le mazze con le varesine della Rheavendors Caronno. La sfida prevista la meglio dei tre incontri è stata risolta dalle padroni di casa con la vittoria nelle prime due gare, 5-1 e 2-1 i risultati finali. Due gare aperte fino all’ultimo lancio dove i lanciatori l’hanno fatta da protagonista. Così, Forlì vola al penultimo atto dei playoff, alle semifinali.

Gara 1. Una grande prestazione di Cacciamani spiana la strada alla vittoria forlivese. Il tutto si risolve alla quarta ripresa. La lead off dell’inning Ricchi batte un singolo, segue Cacciamani in base per ball, Veronica Onofri riempie le basi con 0 out, segue la sorella Carlotta che piazza una valida alle spalle del terza base, valida che vale il primo punto per Forlì. Il tecnico del Caronno sostituisce Salis con Durot che viene accolta da Martina Laghi con un valida al centro che vale il secondo punto. Sul 2-0 forlivese arrivano i primi due out, Maroni e Vigna, per il Caronno, ma sarà Cerioni che con un lungo triplo a destra sparecchia e porta il punteggio sul 5-0 e mette così un sigillo sull’incontro. Al sesto inning il Caronno batte la prima valida su Cacciamani con Rossini, battuta che vale anche il punto di Caldon in base per ball 5-1 alla sesta ripresa risultato che non cambierà. Cacciamani chiude con 2 valide concesse e 9 K al suo attivo. Nel box Cerioni determinante con 2 su 3 di cui 1 triplo e 3 RBI.

Gara 2. Qui, al contrario della sfida precedente, è nel primo inning che si consuma tutta la partita. Partita che dice 2-1 per la Poderi ma con un tabellino che vede Caronno chiudere con 1 punto 3 valide ed 1 errore, contro un Forlì che chiude con 2 punti 0 valide e 0 errori. Situazione abbastanza rara, 0 valide 2 punti, nel mondo del batti e corri dove difficilmente se non batti non segni punti. Di fronte in pedana l’americana Sheeley contro la cubana Tornes. La partenza è in salita per Forlì: il leadoff varesino Alicart riceve base ball, con il sacrificio di Sheldon viene portata in seconda con 1 out, il singolo di Rossini la spinge in terza e sulla battuta di Ambrosi la difesa di casa non riesce a chiudere il doppio gioco ed entra il primo punto delle lombarde, 0-1 il parziale. Al cambio campo il leadoff forlivese Vigna riceve la base per ball Cerioni mette a terrà un smorzata che la difesa gioca su Vigna eliminandola in seconda base, all’americana Brookshire viene data la base intenzionale, segue Ricchi che sarà il secondo out per strike-out, a Cacciamani viene data la base intenzionale, con basi piene e 2 out Veronica Onofri batte sull’interbase che assiste male in prima permettendo a Vigna e Brookshire di correre a casa per pareggio e sorpasso, 2-1 alla fine della prima ripresa. Dal secondo inning salgono in cattedra le lanciatrici di ambo le squadre. Alla fine i numeri delle due pitcher sono significativi, la cubana Tornes chiude con 6.0 IP 0 valide 3 BB e 5 K mentre l’americana Sheeley con 7.0 IP 3 valide 4 BB e 7 K, numeri che rendono superfluo parlare dei battitori. Come in gara uno dove la protagonista è stata Cacciamani in pedana in gara 2 l’americana Sheeley ha capitalizzato al meglio il vantaggio del primo inning imbrigliando l’attacco del Caronno.

Grazie a questa doppia vittoria, scongiurato l’incontro decisivo di domenica mattina, la Poderi dal Nespoli si concentra alle gare di semifinale, dove troverà la prima classificata del girone A, la formazione lombarda del Saronno. Formazione che ha chiuso la regular season con un tabellino di 17 vittorie e 3 sconfitte. Le semifinali si giocheranno al meglio delle 5 gare. Si inizia sabato prossimo 18 settembre con gara 1 e 2 al Buscherini. Nell’altra semifinale, il Bollate, uscita vincente in due incontri contro il Pianoro, incontrerà la vincente del girone B, le Thunders di Castelfranco Veneto alla loro prima apparizione nella post season.