Ti sarà inviata una password tramite email.

Probabilmente se la sfortuna avesse un corpo, indosserebbe quotidianamente una canotta della Libertas Rosa Forlì. In quello che era il match decisivo per avere delle chance per non giocare lo spareggio playout, in casa di Pesaro, nel momento cruciale del match la caviglia di Alice Pieraccini si gira nel verso sbagliato. Per l’ennesimo infortunio di questa stagione veramente maledetta per le ragazze forlivesi. In volata è così l’Olimpia Basket Pesaro a guadagnarsi i due punti (vittoria 72-69) e la matematica salvezza.

La Libertas, allenata per l’occasione dal solo Rod Griffin a causa di un problema accorso a coach Marco Montuschi costretto a rimanere a Forlì, si approccia nella maniera giusta al match. Facendo subito capire di avere le carte in regola per espugnare il campo marchigiano grazie ad un’ottima circolazione di palla ed un buon feeling con il canestro. Veronica Cedrini mette canestri ed esperienza, Federica Montanari appare particolarmente ispirata, tanto da condurre le romagnole anche sul +6, anche nel secondo quarto. Balestra è in gran serata e risulta una vera e propria spina nel fianco per la difesa avversaria, così sono le biancorosse a tenere per gran parte del tempo in mano il pallino del gioco, ma Pesaro riesce a rimanere comunque in partita.

Al cambio di campo si arriva con la Libertas avanti di 2 punti (35-37). È nel terzo quarto che le cose si complicano però drasticamente per Forlì. Perché Pieraccini cade male e subisce una brutta distrorsione alla caviglia. La lunga stoicamente si fascia e torna in campo per non abbandonare la squadra in un momento così delicato, ma il dolore è veramente forte e ne limita non poco la resa. Successivamente, a seguito di un fallo tecnico, viene espulsa Matilde Guidi, riducendo veramente al lumicino le rotazioni per Rod Griffin. Vespignani continua a spingere forte sull’acceleratore, ma in un baleno due triple consecutive portano il match dalla parte pesarese. Con le ragazze di coach Spagnoli che riescono ad amministare il piccolo vantaggio interposto con le avversarie fino alla sirena finale, guadagnandosi la salvezza e condannando la Libertas allo spareggio playout.

Olimpia Basket Pesaro – Libertas Basket Rosa Forlì 72-69

PESARO – Pastore, Ceccarelli, Canossini 14, Barulli 3, Gjinaj 3, Pelizzari 6, Pentucci 16, Cecchini 14, Cancellieri 2, Canestrari 12, Giulianelli 2. All. Spagnoli.

FORLÌ – Balducci, Vespignani 16, Montanari 12, Bollini, Gentile 2, Pieraccini 13, Cedrini 5, Zecchini, Valdinoci, Guidi, Ronchi 7, Balestra 16. All. Griffin.