Ti sarà inviata una password tramite email.

La Libertas Basket Rosa Forlì si presenta all’impegno di campionato senza Balestra (ferma ai box), con Guidi e Ronchi in condizioni fisiche non ottimali e cede 80-40 al Thunder Basket Matelica-Fabriano. Marchigiane presentatesi in Romagna doppiamente ‘cariche’, alla ricerca della vittoria che le avrebbe permesso di ottenere la matematica certezza del secondo posto in classifica.

Primo quarto che vede le ragazze di coach Montuschi partire in sordina e subire la forza fisica della Thunder Matelica che parte subito forte. Forlì reagisce da gruppo, trova buone conclusioni in attacco ed alza l’intensità in difesa di Guidi e Pieraccini. Le buone scelte di Vespignani e Montanari permettono di arrivare alla fine del quarto sotto di sole sei lunghezze. Nel secondo e terzo quarto la qualità e forza tecnica del gruppo marchigiano guidato dal duo Gonzales-Gramaccioni portano a creare un solco importante che poi è andato ad influire sul risultato finale. Da salvare anche un ultimo quarto, dove il gruppo ha saputo comunque non mollare, organizzando scelte giuste in attacco di fronte ad una difesa avversaria meno aggressiva, trovando due canestri di fila di Balducci e punti preziosi da Pieraccini, Bollini e Vespignani.

Al suono finale della sirena il divario nel risultato è comunque importante. Matelica esce dal Romiti con due punti preziosi ed il secondo posto in classifica matematico. La Libertas con la consapevolezza del percorso che molte giovani ragazze del team stanno affrontando in questa stagione, seppur con tante difficoltà legate agli infortuni, e con la grande capacità di rimanere unite nonostante tutto. La reazione nel primo quarto e nell’ultimo sono una chiara dimostrazione. Da sottolineare la buona prestazione della giovane Valdinoci (classe 2006), chiamata in campo per alcuni minuti e in grado di gestire con intelligenza i possessi, e della Zauli (classe 2005), che ha saputo reggere in difesa, con carattere e grinta, di fronte ad atlete molto più fisiche di lei.

Ora il gruppo inizierà a preparare l’importante partita di sabato prossimo, che vedrà le biancorosse scendere in terra marchigiana per affrontare l’Olimpia Basket Pesaro. Un match in cui la posta in palio è molto alta.