Ti sarà inviata una password tramite email.

A poco più di due settimane dal via del campionato, con la Bleuline Volley impegnata tra le mura amiche nell’esordio di sabato 7 novembre, continua spedita la preparazione della truppa di Morolli. Tanto lavoro in palestra e primi allenamenti congiunti per le forlivesi.

A cominciare dal doppio impegno a Faenza contro la Fenix, capolista della passata stagione prima dello stop proprio davanti alle forlivesi, che ha portato con sé subito buone notizie per Morolli. Sconfitta per tre a due nella prima gara, con la Libertas avanti due a uno e 24-19 prima del sorpasso delle faentine, quindi sconfitta pre tre a uno nella seconda gara, con le forlivesi privi di Collet. Al di là del risultato finale, nel complesso due buone prestazioni al cospetto di un’avversaria, Faenza, decisamente più rodata con un gruppo insieme già da due anni. La Bleuline, quest’anno nuova in gran parte del proprio organico, non sfigura affatto, anche se chiaramente l’amalgama non è ancora totale, ma il tempo c’è e la disponibilità del gruppo fa ben sperare. Se Elisa Morolli non la si scopre di certo ora, giocatrice di due categorie superiori, buone anche le prove delle giovani Stradaioli, Gallo e Gregori, alle prese, le ultime due, con un’importante salto di categoria.

Sabato scorso, poi, è stata la volta di una sgambata contro la giovanissima Teodora Ravenna dell’ex Delgado, formazione giovanissima e partecipante anch’essa al campionato di serie B2. In questa uscita è arrivata una vittoria per la Bleuline, con Morolli che ha ruotato tutte le giocatrici a disposizione distribuendo campo a tutte nell’arco dei quattro set giocati.

Sabato prossimo, infine, ultimo allenamento congiunto prima del via del campionato. Ospite delle forlivesi la formazione del Trasimeno, formazione quotata e inserita nello stesso girone della Bleuline Volley Forlì. Un’ulteriore occasione per mettere in mosstra i progressi fatti da Gardini e compagnia.

[UPDATE] L’amichevole in programma nel fine settimana, contro le umbre del Trasimeno, è stata ufficialmente annullata. Le ragioni, chiaramente, sono dovute alle varie restrizioni legate al Covid-19.