Ti sarà inviata una password tramite email.

Ci si attendeva una prestazione degna di nota dopo lo scivolone di San Lazzaro e prontamente la risposta è arrivata, peccato però che il referto rosa venga strappato ancora una volta dai padroni di casa di Anzola. Quella in terra emiliana è infatti la terza sconfitta consecutiva per il Gaetano Scirea, addirittura la quinta di fila lontano da Bertinoro.

Sul torpedone per Anzola il Gaetano Scirea parte con Frigoli sulle stampelle (caviglia ko, se va bene se ne riparla a marzo) e con il suo miglior realizzatore Simone Ravaioli debilitato dall’influenza ma per ovvi motivi stoicamente in campo, Flan, che poteva essere utile alla causa come alter ego in cabina di regia, cooptato da Unieuro e Dilas ancora appiedato dai noti problemi fisici al ginocchio. Stante una prova d’immenso orgoglio, in precarie condizioni d’organico, la compagine bianconera tiene in scacco per lunghi tratti la più quotata Anzola e deve capitolare nel finale inchinandosi alla incursioni dell’ottimo Parmeggiani (15 nella ripresa con tre triple) ed ai fendenti dei due lunghi Bortolani e Donati, pure loro in doppia cifra ed autori di 23 punti in coppia.

Dopo un primo periodo sostanzialmente equilibrato, i romagnoli riescono addirittura a guadagnare un importante 20-27 al 16’ grazie alle magie di Ravaioli ed un ottimo impatto dalla panchina. A quel punto Caroldi e compagni beccano due tecnici in 59”, ma non si disuniscono e, proprio mettendo la palla sistematicamente ai lunghi, riescono a ricacciare il naso avanti prima del the caldo.

Al rientro lecito attendersi un atteggiamento più arrembante degli orsi (8-0 dal 23’ al 26’), mentre gli ospiti refertano appena quattro punti (bomba di Cristofani e libero di Ricci) in sette minuti. Verso il 40’ Bertinoro arriva con problemi di fiato e rotazioni, ancora due canestri pesanti di Jimmy e uno di Bravi, unite alle zingarate di Ricci, mantengono il Gaetano Scirea in linea di galleggiamento ma mai a strettissimo contatto da impensierire i padroni di casa.

Una prestazione più che dignitosa non cancella comunque il difficile momento dei ragazzi di Tumidei: dopo Ferrara, come detto, sono giunte tre sconfitte consecutive in altrettanti viaggi e per la prima volta in stagione Bracci e compagni scivolano in zona playout. Resta spazio per risollevarsi, a cominciare dalla proibitiva ma non impossibile sfida di sabato prossimo al PalaColombarone alla capolista RBR Rimini.

Anzola Basket – Gaetano Scirea Bertinoro 68 – 57 (14-13; 32-31; 45-39)

ANZOLA – Mandini ne, Parmeggiani F. 3, Parmeggiani S. 21, Baccilieri 2, Cerulli, Venturi 2, De Ruvo 7, Caroldi 9, Donati 13. All. Spaggiari.

SCIREA: Solfrizzi En. 5, Rossi 7, Cristofani 15, Ravaioli M. ne, Ravaioli S. 10, Bravi 7, Ricci 9, Bessan, Bracci 4, Solfrizzi Em. All. Tumidei.

Note | Falli antisportivi a Solfrizzi En. (7’36”), Solfrizzi Em. (19’56”) – Falli tecnici a Parmeggiani S. (16’24”) ed alla panchina Anzola (17’23”) – Usciti per 5 falli: De Ruvo (37’)