Ti sarà inviata una password tramite email.

La Coppa Italia 2021 va in archivio con la vittoria di Napoli. I partenopei hanno avuto la meglio di Udine nell’atto conclusivo della manifestazione di Cervia al termine di una partita tirata, vinta 80-69 dopo una lunga rimonta capitalizzata soltanto nell’ultima frazione di gioco. Sotto di fatto per tutta la prima parte di gara, gli uomini di Sacripanti sono precipitati fino al -14, prima di rimettersi sotto a testa basta, aggiustare le cose in difesa e trovare ritmo in avanti con un gran Mayo. Impattato sul 58-58 a 8′ dalla sirena finale, Napoli ha poi messo la freccia sul 64-63 a -4’23” – non guidava dal 3-2 iniziale – e non si è più voltata indietro, vincendo la tenace resistenza di una Udine che si è rivelata squadre di grande spessore. Mattatore assoluto dell’incontro il già citato Josh Mayo. Dopo aver disputato soltanto 6′ nel primo tempo col problema falli, il play-guardia azzurro ha disputato l’intera seconda parte di gara chiudendo a quota 26 punti in 26′ e meritandosi la palma di mvp della competizione.

Prima della finale di serie A2, al PalaPinarella è andata in scena anche quella di serie B. In cui a prevalere, in un match altrettanto combattuto, è stata la Bakery Piacenza di Seba Vico (anche per lui 26 punti e premio di mvp), vittoriosa 69-66 sulla Sebastiani Rieti di Klaudio Ndoja. Avanti di 17 a metà del terzo periodo, i sabini si sono fatti rimontare e quindi hanno dilapidato il +1 siglato da Cena a 8″ dalla fine.

[Foto LNP – Ciamillo e Castoria]