Ti sarà inviata una password tramite email.

Due innesti importati, per il presente ma con un occhio anche verso il futuro, con l’obiettivo di migliorarsi e continuare a crescere. One Team Basket Forlì è lieta di annunciare l’arrivo di Mario Brunetto e Giorgio Franceschi, due ragazzi del 2005, che scenderanno in campo con i colori forlivesi in questo finale di stagione. I due ragazzi arrivano formalmente in prestito fino al 30 giugno, poi le parti si ritroveranno per discutere le scelte future. Entrambi hanno già esordito la scorsa settimana con la formazione U18 Eccellenza della Pallacanestro 2.015.

Franceschi [in foto cover], classe 2005, è uno dei migliori prospetti italiani della sua annata. Guardia di 195 cm che milita anche nella Nazionale azzurra, è dotato di forte personalità ed arriva in prestito dalla Virtus Bologna. Brunetto, anch’egli classe 2005, esterno di spiccate qualità tecniche, arriva invece da La Spezia. Si tratta di due ingressi che riempiono di orgoglio tutto l’ambiente. I ragazzi hanno infatti scelto la società forlivese per continuare il loro processo di crescita, con un obiettivo legato al presente ma un occhio improntato anche sul futuro a medio e lungo termine e legato alle attività della prima squadra. Mario e Giorgio, tra i migliori prospetti dell’annata a livello nazionale, sono stati inseriti con l’obiettivo di alzare il livello delle squadre per le quali scenderanno in campo.

«Sono due operazioni molto ambiziose nelle quali ci siamo cercati a vicenda – afferma Lorenzo Gandolfi, responsabile del settore giovanile –, e siamo decisamente soddisfatti del fatto che i ragazzi abbiano scelto noi per il loro sviluppo tecnico e fisico. Continuiamo costantemente la nostra attività di scouting, e questi ragazzi aspettavano la giusta occasione per la loro crescita e l’hanno trovata in noi. Cominciamo un percorso che è una sorta di fidanzamento: sfrutteremo questi mesi per capire se il matrimonio futuro sarà la scelta giusta per entrambi».

A ruota, arriva la dichiarazione di Riccardo Pinza, presidente dell’attività giovanile: «Appurate le evidenti qualità tecniche di questi giovani, siamo estremamente soddisfatti e contenti di queste operazioni. I ragazzi in prima persona, insieme ai loro genitori e alle società di appartenenza, hanno scelto noi per la loro crescita ed il loro sviluppo, e questo sottolinea la qualità del percorso che stiamo facendo. Questa fiducia che ci è stata concessa, è una grande gratificazione e ci sprona per crescere ulteriormente e cercare di fare sempre meglio».

[Foto Virtus Bologna]