Ti sarà inviata una password tramite email.

La fittissima (e sinora a dir poco positiva) settimana del Gaetano Scirea Bertinoro si chiude nel pomeriggio di sabato (palla a due ore 18) in quel di Santarcangelo. Dopo l’uno-due ‘infilato’ con Granarolo, che ha portato oggi i bianconeri a un passo dalla matematica permanenza in C Silver, gli uomini di Emiliano Solfrizzi si preparano infatti a sfidare la corazzata Angels, fresca del prestigioso successo infrasettimanale sui Baskérs e reduce da quattro vittorie consecutive conquistate dopo il negativo esordio stagionale contro San Lazzaro. Per Bertinoro – e come del resto per gran parte delle avversarie del girone B –, che ha comunque dalla sua l’onda positiva dei più recenti risultati, si tratterà di un’autentica cima Coppi da scalare. Nella gara di andata i riminesi si imposero al PalaColombarone senza eccessive preoccupazioni 79-48.

Prima della classe in solitaria a quota 8 punti, a +2 sullo Scirea, Santarcangelo è certamente squadra di categoria superiore. Guidata da Gabriele Ceccarrelli in panchina, le due ‘solite’ bandiere, Luca Pesaresi (di ritorno dopo due anni a Rimini, assente mercoledì contro Forlimpopoli) tra gli esterni e Francesco Fusco sotto canestro, sono una certezza per la categoria, così come lo è il grande ex della partita Giacomo Frigoli. Chi sta bruciando le tappe ed è certamente da ‘etichettare’ come pericolo numero uno è però il classe 2004 Alessandro Scarponi, di ritorno nel ‘suo’ riminese dopo un triennio alla Stella Azzurra. 14,4 punti di media, contro i Baskérs ne ha infilati ‘appena’ 22 rivelandosi un rebus per gli artusiani. Chiudono le preziose rotazioni clementine veterani del calibro di Matteo Polverelli (reduce da svariati anni in C Gold) e Tommaso Gamberini (non al meglio della condizione).