Ti sarà inviata una password tramite email.

Pur priva di Luca Pesaresi e Niccolò Buzzone – ma con un Tommaso Gamberini in più -, gli Angels Santarcangelo impongono sui giovani bianconeri dello Scirea la legge della giungla. I più forti del girone – unica avversaria i Baskérs – hanno messo il turbo nella ripresa (con uno Scarponi da 27 punti) dopo aver assaggito la grinta dei ragazzi di Solfrizzi, bellicosi nel II quarto. Chiuso il primo quarto avanti di 8 (18-10), Bertinoro si è fatta audace e intensa fino a rientrare in scia grazie ai cesti di Biandolino (25-22). Da qui, scattata la maggior esperienza dei locali, gli Angels si riprendono la scena, facendosi guidare da Scarponi e dall’ex Frigoli (37-28, 20′). La ripresa vede lo Scirea riprovare l’assalto ma Scarponi, Frigoli e Polverelli imprimono l’accelerazione fatale (64-39, parziale da 27-9). La sconfitta arriva sull’83-57. Uno stop di fatto poco doloroso e ininfluente in chiave salvezza, anche perché la battuta d’arresto della BSL San Lazzaro congela la classifica e il vantaggio bertinorese di 4 lunghezze sulle avversarie felsinee, Granarolo (ferma per il riposo) e appunto San Lazzaro.

Angels Santarcangelo – Gaetano Scirea Bertinoro 83-57
(18-10, 37-28, 64-39)

ANGELS – Fusco 4, Scarponi 27, Gamberini 6, Vandi 8, Polverelli 5, Frigoli 13, Chiari 2, Semprini 8, Mazza 4, Cantoni 3, Mulazzani 3, Tamburini. All. Ceccarelli.

SCIREA – Farabegoli 9, Brighi 7, Biandolino 13, Angeletti 7, Monticelli 7, Solfrizzi 2, Rossi 6, Guardigli 2, Spagnoli 3, Serra. All. Solfrizzi.