Ti sarà inviata una password tramite email.

La felicità, l’emozione e la commozione per la vittoria del Campionato Europeo sono ancor vive e tangibili nel ritiro azzurro dell’Hotel Franz di Gradisca d’Isonzo. L’affermazione sui Paesi Bassi nella finale della competizione scorre ancora nelle vene delle azzurre del softball, ma è già tempo di pensare al futuro e al prossimo impegno. Perché i Giochi Olimpici di Tokyo sono distanti poco più di due settimane. Ormai si può dire che l’esordio contro gli Stati Uniti, fissato per mercoledì 21 luglio alle ore 5.00 del mattino (orario italiano), sia dietro l’angolo. L’Italia se la vedrà poi anche contro Australia, Giappone, Messico e Canada.

Così, dopo aver festeggiato a dovere il dodicesimo titolo continentale contro le eterne rivali olandesi, il manager Federico Pizzolini ha comunicato alla squadra le proprie scelte per quanto riguarda le convocazioni. E, tra le 15 azzurre che saliranno sul volo per Sendai, sede del ritiro giapponese della Nazionale, ci saranno ancora una volta le quattro atlete del Softball Forlì che andranno a caccia del bis dopo l’Europeo. Si tratta di Ilaria Cacciamani (lanciatrice e esterno), Erika Piancastelli (catcher e esterno), Beatrice Ricchi (esterno) e, aggregata solo dal 19 luglio per ragioni ‘logistiche’, Laura Vigna (esterno). Un traguardo di grandissimo prestigio, quello delle Olimpiadi, in cui tenere alta anche la bandiera della Poderi dal Nespoli.