Ti sarà inviata una password tramite email.

Il +18 con cui Forlì sbanca il PalaTricalle è severo per i padroni di casa, che per larghi tratti hanno testa agli ospiti mettendoli in difficoltà. Giachetti e compagni riescono però a portare in porto una vittoria più sudata del previsto, facendo così gioire la cinquantina di tifosi al seguito della squadra dalla Romagna. 

Giachetti 7. 8 punti del capitano, tutti nel primo tempo. Ma importantissimi per far sì che prima Forlì risalga la corrente dal -7, poi riesca a staccare i padroni di casa nei primi venti minuti.

Natali 7. 11 punti per il sindaco, che sembra aver ritrovato una buona propensione offensiva. I primi 20′, insieme con quelli del capitano, sono fondamentali per la vittoria dei suoi.

Palumbo 7. 4 dei primi 10 punti messi a segno dai romagnoli portano la sua firma. Il secondo fallo dopo pochi minuti, però, lo fa uscire prematuramente da una gara che ha cominciato col piede giusto. Mattia è però bravo e diligente nell’applicarsi e nel rientrare in gara in punta di piedi, senza esagerare. Fondamentale a rimbalzo: 15 carambole ‘strappate’.

Bolpin 7. L’ex Latina è il primo uomo ad andare in doppia cifra dei suoi. Alla fine i punti per il #13 saranno 14, tutti fondamentali per la vittoria. Gioca una sfida oculata e fornisce alla squadra una regia ordinata con Palumbo e Giachetti.

Hayes 7,5. La gara di Kenny potrebbe comodamente rappresentare la cartina di tornasole di tutta la stagione dell’americano. ‘Tartassato’ nel primo tempo, esplode nel secondo mettendo a segno 22 punti in 17′ di utilizzo e spaccando in due la gara a favore dei suoi. Cos’altro aggiungere?

Benvenuti 5,5. Parte bene al pari del compagno arrivato da Scafati in estate, poi però soffre terribilmente i lunghi dei padroni di casa. Sembra ancora non perfettamente calato nella nuova realtà e leggermente indietro di condizione.

Carroll 5. Stecca la prima. Poco male, perché avrà tempo e modo di rifarsi sicuramente. Chiude la gara con 4 punti e molto tempo passato in panchina a guardare i compagni giocare: 7′ nel secondo tempo, appena 60″ nell’ultimo periodo.

Bruttini 6,5. I punti sono sempre 4 come quelli del compagno appena scoutizzato, ma la sua partita è di tutt’altro spessore. C’è il suo zampino in molte delle giocate che nel secondo tempo fanno prendere la bilancia a favore dei romagnoli.

Pullazi 6,5. Come Benvenuti, soffre i pariruolo abruzzesi, ma gli va dato merito di non perdersi d’animo e di portare il proprio mattoncino in attacco per la vittoria dei suoi. 11 punti alla fine e una buona gara giocata dall’ex Bergamo alla prima uscita in campionato con la nuova maglia.

All. Dell’Agnello 6. Il generale livornese porta le truppe a casa con il foglio rosa senza esagerare, ma tenendo sempre in pugno la situazione. Nonostante la partita potesse nascondere qualche insidia in più del previsto.