Ti sarà inviata una password tramite email.

La prima di tre partite in una settimana è interpretata da Forlì all’insegna del ‘fuel saving’. Gli uomini di coach Dell’Agnello raggiungono l’obiettivo con il minimo sforzo; questi i giudizi sui singoli biancorossi scesi in campo a Latina. Si segnala che Nicola Natali era presente a referto solo per onor di firma a causa di una scavigliata patita in allenamento.

Rush 6,5. Non si sottrae alla pochezza stilistica di una gara da non ricordare, in generale. Nei 28’18” che l’ex Ferrara passa sul terreno di gioco, raggiunge la doppia cifra, raccoglie 8 rimbalzi e commette 4 falli. Non una delle sue migliori prestazioni, ma comunque positiva.

Giachetti 6. Il capitano sbaglia tutto quello che può sbagliare nei 16′ e spicci che passa sul terreno di gioco. L’1 su 8 dal campo che raccimola parla da solo; ha però il merito di trovare il suo unico canestro nel momento in cui Latina sta pensando di poter riaprire una gara mai iniziata.

Campori 6. 14 minuti e mezzo mal contati, 4 punti, 5 rimbalzi per Luca che gioca una partita attenta e resta sempre concentrato sull’obiettivo finale.

Bolpin 7. Il migliore dei suoi. Parte in quintetto e, come se fosse nel giardino di casa sua, sfodera la miglior prestazione stagionale dell’anno, almeno fino ad ora. Nei 28’08” giocati realizza 14 punti, subendo tre falli e consegnando alle statistiche anche 4 assist.

Landi 6,5. Meno di 27′ in campo, 13 punti a referto, il 50% al tiro pesante e il 75% al tiro da due. Per allontanare Latina basta veramente poco e le sue due conclusioni da dietro l’arco, una da centrocampo, aiutano.

Dilas 6. La partenza in quintetto lo galvanizza e si vede; 3 punti nel primo quarto ne sono il risultato più tangibile. La stoppata di Gilbeck nel secondo tempo lo riporta con i piedi a terra. Gioca comunque 18 minuti e mezzo di sostanza.

Rodriguez 6. 15′ in campo per il rientro dell’ex Roseto nelle rotazioni di coach Dell’Agnello. 7 punti, mano ferma, 3 recuperi a fronte di 0 perse e 2 falli subiti. Una delle uniche 2 triple messe a segno nel 1°tempo da Forlì porta la sua firma.

Bruttini 6. Non è chiamato agli straordinari come altre volte. Il tabellino non è scintillante come altre volte, ma è sempre molto utile come tutte le altre volte. 6 punti, meno di 20 minuti, 4 rimbalzi e 3 falli subiti, questo è il fatturato odierno.

Roderick 6. Giornata di vacanza. Il ragazzo sapeva che Forlì oggi non avrebbe avuto bisogno delle sue immense capacità offensive per avere ragione di un avversario di gran lunga più debole e quindi nei 31’18” che il 34 passa in campo realizza 11 punti – 8 (decisivi) in meno di 1 minuto e mezzo – raccoglie 4 carambole e subisce 5 falli. È comunque il secondo per valutazione dei suoi (15).

All. Dell’Agnello 6. La prima partita di tre in una settimana non può essere che bruttina. Se poi si è costretti a fare a meno di Natali, scavigliato in allenamento, le attenuanti aumentano. I suoi raggiungono il risultato con il minimo sforzo riposandosi giocando.