Ti sarà inviata una password tramite email.

Vola la Bleu Line. Forlì tiene fede al pronostico, passa anche in casa della Calanca Persiceto e infila la quinta vittoria consecutiva. Un blitz che vale doppio. Sì, perché il fiasco a Perugia della capolista Rimini, drasticamente ridimensionata dalle partenze di Rubini e Balducci, che fa il paio con il passo falso di Jesi in quel di Faenza, lancia la Libertas al secondo posto del girone G di B2 femminile (-1 dalla vetta).

Forlì parte però contratta, sorpresa dall’impeto delle bolognesi, affidate alle cure del nuovo coach Adriano Puzzo. La Calanca alza le barricate, scappa (8-4) e allunga (16-10). La reazione della Bleu Line è tardiva e si ferma a un passo dalla rimonta (25-22). Ma il furore agonistico delle padrone di casa brucia in fretta e Forlì esce dal guscio: Bernabè è una furia, si arrampica in cielo e mitraglia (top scorer con 24 punti). La Libertas se la svigna (9-16), difende il tesoretto e impatta (15-25).

Speculare il secondo set. Forlì parte a razzo (1-8) e la Calanca perde la bussola (12-21). Impalpabili in attacco (7% di squadra), le emiliane rovinano (15-25). Quarto atto in equilibrio fino a metà del guado, poi Forlì piazza l’allungo decisivo (16-21) e chiude i conti 18- 25.

Calanca San Giovanni in Persiceto – Bleu Line Forlì 1 – 3 (25-22, 15-25, 15-25, 18-25)

FORLÌ: Stradaioli 2, Sgarzi, Morelli 7, Sare ne, Sopranzetti 13, Valpiani 10, Timoncini (L), Macchi (L), Bernabè 24, Capriotti 3, Yabre ne, Caldara 9. All. Delgado.

Colpo Querzoli in serie B maschile. Forlì cancella lo scivolone di Spoleto e sbanca il ‘PalaMariotti’ di La Spezia: battuto il Volley Laghezza 1-3.

Eppure l’avvio non promette nulla di buono: la regia di Mariella è leggibile e gli attacchi dei cannoni sono inghiottiti dalle fauci del muro spezzino. Il resto lo fa Lanzoni, implacabile da posto 4, e il set va a catafascio 25-19. Secondo atto più battagliero. L’equilibrio regge fino a metà (16-15), poi Porcellini rapisce la scena (20 punti, 2 ace, 62% in attacco) e Forlì assume il comando delle operazioni (17-21). Una sgrammaticatura dai 9 metri dei liguri fissa il 20-25.

Nella terza frazione i romagnoli accelerano subito e decollano (9-16), esorcizzano Lanzoni e chiudono 22-25 con un francobollo di Mariella. I laghezziani non ne hanno più. Forlì è padrona del campo (14-21), azzanna la preda e la finisce 18-25 con una bomba di Mambelli dalla seconda linea.

Volley Laghezza La Spezia – Querzoli Forlì 1 – 3 (25-19, 20-25, 22-25, 18-25)

FORLÌ – Mariella 6, N. Kunda 7, Casamenti ne, Soglia 8, G. Olivucci 16, Bertaccini ne, Boschetti ne, Berti (L), E. Olivucci ne, Mambelli 9, Silvestroni (L), Pirini 4, Porcellini 20. All. G. Kunda.