Ti sarà inviata una password tramite email.

E’ di nuovo tempo di tornare in campo per il Forlì di Giuseppe Angelini. Dopo la convincente prova di mercoledì scorso, i galletti nella giornata di domani saranno impegnati sul campo del Seravezza. La squadra toscana, al momento si trova al 14esimo posto in classifica con 13 punti all’attivo, a -7 dal Forlì seppur con tre gare giocate in più. I lucchesi non vivono un momento particolarmente esaltante della propria stagione: l’ultimo successo risale al 23 dicembre scorso quando i ragazzi di mister Vangioni sconfissero tra le mura amiche il Ghiviborgo per 4-1. Tuttavia,  mister Angelini mette in guardia i suoi “Il Seravezza è una di quelle squadre che lotta per la salvezza, ma è anche tra quelle che gioca meglio. – esordisce il tecnico Angelini in conferenza stampaE’ una squadra che gioca bene a calcio con diversi giocatori di qualità. Ho visto diverse partite e sono sempre stati abbastanza sfortunati negli episodi e la loro classifica non rispecchia il vero valore della formazione”.  All’andata la sfida del Morgagni tra il Forlì e il Seravezza finì 2-1 in favore dei biancorossi, grazie ai sigilli di Corigliano e Ferrari, attualmente i topscorer del club di Viale Roma rispettivamente con 4 e 5 centri.

Mister Angelini dovrà ancora fare a meno di pedine importanti come Sabato, Tortori e Biasiol. Quest’ultimo si avvia al recupero completo e il tecnico forlivese punta di averlo a disposizione per il derby di mercoledì prossimo. Out anche Bedei, mentre è arruolabile Gkertsos. Spazio ai giovani, quindi, che hanno ben figurato nell’infrasettimanale con la Correggese. “Abbiamo giovani validi per la categoria. Hanno i loro alti e bassi e non risentono dei rumors esterni al campo. Avendo tanti giovani a disposizione, a volte possono fare bene e a volte possono commettere errori, però questo fa parte del loro percorso di crescita“. Verso la conferma anche il rinnovato 4-3-3 visto 3 giorni fa. “E’ un modulo che abbiamo usato mercoledì e possiamo replicarlo anche altre volte visto che i giocatori adatti ad ogni ruolo li abbiamo. Ancora non so se cambierò qualcosa, cercherò di schierare l’11 che mi darà più garanzie per la partita di domani.”

Probabile formazione Forlì (4-3-3): Stella, Croci, Sedioli, Gkertsos, Marzocchi, Ballardini, Buonocunto, Gigliotti, Gasperoni, Ferrari, Corigliano.