Ti sarà inviata una password tramite email.

Confermate le indiscrezioni circolate circa un mese fa: l’Eurobasket Roma pone fine all’esilio forzato tra Ferentino e Cisterna di Latina e nel campionato 2020/21 tornerà a giocare all’ombra del Colosseo. Nel ‘mastodontico’ PalaEur, per la precisione.

Ecco il comunicato stampa del club capitolino.

Dopo due stagioni spese giocando le gare casalinghe lontano dalla Capitale, l’Atlante Eurobasket Roma torna a casa. Lo fa entrando dalla porta principale: il campo casalingo per la stagione 2020/21 sarà quello del Palazzo dello Sport. L’impianto più importante della Città Eterna vedrà quindi esibirsi la compagine romana nel corso delle gare interne del prossimo campionato di Serie A2.

“Dopo due anni lontano da Roma, finalmente possiamo tornare a giocare a casa – sono le prime parole di un raggiante Armando Buonamici, presidente di Eurobasket Roma –. Era un sogno che avevamo da tanto tempo, un sogno che da oltre due anni abbiamo provato a trasformare in realtà: ora ci siamo riusciti, con tanti sforzi e grazie soprattutto a nuovi partner e sponsor che hanno reso possibile questa operazione, volendo riportare fortemente l’Eurobasket a Roma. I miei ringraziamenti vanno al Comune di Roma, nella persona della Sindaca Raggi e dell’Assessore Frongia, e al Presidente di Eur SpA Alberto Sasso, il cui lavoro imprescindibile ha consentito la buona riuscita della trattativa. Ringrazio l’AD di Forumnet Spa Giancarlo Sarli e All Events SpA nella persona di Sandro Cinquina per la disponibilità dimostrata durante tutto il percorso affrontato per giungere all’accordo finale. È come se l’Eurobasket oggi avesse vinto il campionato. Abbiamo provato per due anni a rendere onore ad una categoria importante come la A2, in condizioni proibitive per tutti. Questa notizia è un premio per i sacrifici delle ultime due stagioni”.

Nell’annunciare orgoglioso quest’importante novità, non mancano i ringraziamenti ai campi che hanno ospitato l’Eurobasket Roma nel corso di questi anni. “Un ringraziamento va al Comune di Ferentino e un ringraziamento particolarmente sentito va al Comune di Cisterna che, nella figura del Sindaco Mauro Carturan e di tutta la sua giunta, ha sempre fatto di tutto per farci sentire a casa. Infine, il mio più sentito ‘grazie’ voglio rivolgerlo al personale, ai dirigenti e ai collaboratori che negli ultimi due anni hanno compiuti grandissimi sacrifici, rendendo possibile che ogni gara, giocata sempre in trasferta, potesse essere disputata”.

“La città di Roma è lieta di poter confermare che la società Eurobasket tornerà a giocare le gare del campionato nella Capitale, presso lo storico impianto di Pier Luigi Nervi, il Palazzo dello Sport. Una bella notizia per la città e per gli appassionati di sport”, dichiara la Sindaca Virginia Raggi.

“Risultato davvero importante: l’Amministrazione ha lavorato a lungo per permettere all’Eurobasket di rientrare a giocare a Roma, il tutto congiuntamente ad Eur SpA, ringrazio in particolar modo il Presidente Sasso, e la All Events SpA, società che gestisce la struttura. Come dimostra anche il basket, il lavoro di squadra dà sempre i suoi frutti”, dichiara l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini di Roma Capitale Daniele Frongia.

“Siamo felici che il grande Basket torni all’Eur, al Palazzo dello Sport, che oltre ad essere una delle principali sedi per gli eventi della Capitale, torna ad essere un luogo d’elezione per lo sport capitolino, riconquistando quel ruolo che ha sempre avuto fin dalla sua costruzione per le Olimpiadi del 1960 – dichiara Alberto Sasso, Presidente di Eur SpA, società proprietaria del Palazzo dello Sport –. In tal senso l’Eur continua a consolidarsi anche come distretto dei grandi eventi sportivi nazionali e internazionali, che ricordiamo rappresentano importanti strumenti di trasformazione del territorio in termini di competitività, di valore, di economie attivate”.