A password will be e-mailed to you.

Presentata la nuova guida tecnica soltanto poche ore fa, la Pallacanestro 2.015 trova anche il primo innesto in vista del nuovo campionato. Ed è un innesto di assoluto spessore, una conferma tanto importante quanto però tutt’altro che scontata. Pierpaolo Marini resterà infatti in maglia Unieuro anche nella stagione 2019/20, non esercitando dunque l’escape presente nel contratto siglato nel giugno dello scorso anno con la compagine forlivese. E sui social già impazza il tormentone #marinismo, lanciato dalla società di viale Corridoni.

Una permanenza a Forlì tutt’altro che scontata, dicevamo, quella dell’esterno classe ’93, che aveva attirato su di sé l’attenzione di altre big del campionato di A2 con anche sirene provenienti dalla massima serie. Ha però prevalso il feeling creatosi con l’ambiente forlivese, la possibilità di poter compiere un ulteriore step in avanti, in un contesto ‘tranquillo’, senza fare il passo più lungo della gamba. E, senz’altro, l’arrivo di un allenatore di una certa caratura umana oltre che tecnica. Il prossimo passo, salvo ‘scossoni’ clamorosi, sarà un’altra conferma, quella di Jacopo Giachetti.

Lo aveva preannunciato coach Dell’Agnello già nella sua prima uscita pubblica: “Marini? Mi piace. Molto”. Del resto per buona parte della scorsa stagione è stato il giocatore italiano più apprezzato del girone Est. Ambizioso, audace, giovane e talentuoso come pochi altri: ora è ufficiale, il legame tra Pallacanestro Forlì 2.015 e Pierpaolo Marini continuerà anche per la stagione 2019-20 come da contratto. La guardia rosetana, 26 anni a ottobre, vestirà la canotta biancorossa dopo un anno di esordio da 14.5 di media (high a Verona con 34 punti), 5.6 rimbalzi, 3 assist e percentuali importanti (36% da 3, 46% da 2) impreziosite da varie prestazioni dominanti.

“Sono molto contento di essere rimasto e ringrazio la società per aver puntato nuovamente su di me – spiega Marini -. Nei giorni scorsi ho parlato con coach Dell’Agnello, è stato molto disponibile e ha già le idee ben chiare. Non vedo l’ora di iniziare, voglio fare meglio dell’anno scorso a livello di risultati di squadra: lavorerò molto quest’estate per arrivare pronto e carico alla nuova stagione”.

“Credo sia una scelta vantaggiosa per entrambe le parti – commenta il General Manager di Forlì Renato Pasquali -, per continuare quel percorso di crescita iniziato lo scorso anno. Pierpaolo è un giocatore importante per la nostra società e confidiamo in un suo consolidamento anche per la prossima stagione. Pier avrà un’estate davanti durante la quale potrà migliorare i suoi punti deboli, soprattutto sotto l’aspetto fisico in palestra col preparatore”.