Ti sarà inviata una password tramite email.

C’è un ‘piccolo’ giallo – se tale può definirsi – nel ko della Pallacanestro 2.015 al PalaBarbuto di Napoli. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Resto del Carlino, infatti, la compagine biancorossa avrebbe voluto presentare ricorso al termine della sfida. Il motivo? Un problema di falli sul ‘groppone’ del napoletano Josh Mayo. Un errore del tavolo nella prima metà di gara, infatti, ha segnalato all’esterno americano un solo fallo commesso, quando in realtà ve ne erano due sul suo conto (come giustamente segnalato anche dalle statistiche). Per essere certa di quanto si andava sostenendo, Forlì ha immediatamente rivisto il primo tempo del match tramite video, ma il ricorso, firmato dal capitano della squadra, andava presentato entro 15′ dalla sirena finale. La Pallacanestro 2.015 non sarebbe riuscita in tutto ciò, ‘sforando’ i termini temporali. L’eventuale appello, ad ogni modo, con ogni probabilità non avrebbe cambiato alcunché: non si trattava di “errore tecnico” che avrebbe potuto portare a una ripetizione dell’incontro.

[Foto Napoli Basket]