A password will be e-mailed to you.

Mesto mesto, e non potrebbe essere altrimenti, coach Marcelo Nicola quando si presenta in sala stampa al termine di Gara 5 che ha regalato il passaggio del turno a Rieti. “Complimenti agli avversari. Rieti è una buona squadra che ha saputo combattere e messo in campo le proprie caratteristiche, che sono fisicità e combattività. Nel complesso sono i degni vincitori della serie. Ma anche complimenti a mia squadra, nonostante vicissitudini e problemi siamo arrivati fin qua. E’ stato molto difficile rialzarsi dopo 0-2, ci siamo rialzati, abbiamo lottato e siamo tornati qua a giocarcela. Quindi devo solo fare complimenti a loro e ringraziarli per lo sforzo, sia come persone che come professionisti. Oggi Rieti ha saputo azzannarci, non siamo stati capici di reagire e colpire per primi. Abbiamo subito un pugno in faccia all’inizio e non siamo riusciti a recuperare: contro questa squadra, in questa atmosfera, tutto è diventato particolarmente difficile, quasi impossibile. Dovevamo vincere Gara 1. Era alla nostra portata, potevamo vincerla e non l’abbiamo fatto. L’ha vinta Rieti per una circostanza di gioco, ma dovevamo saperla vincere un attimo prima. Proprio lì la serie ha svoltato in negativo per noi.