Ti sarà inviata una password tramite email.

La reazione, l’orgoglio, il fattore casa e, soprattutto, la difesa. Forlì non ci sta a subire lo ‘sweep’ da parte di Cantù e si prende gara 3 del primo turno playoff, fermando l’Acqua San Bernardo per 76-72. Unieuro che subisce nel secondo quarto gli esterni brianzoli, ma poi sale di tono e disputa una seconda parte di partita eccellente. Rientrando dal -10 dell’intervallo, riuscendo a concedere appena 24 punti agli attrezzati avversari (10 nel terzo quarto). Ma anche sfruttando l’ottima mira dalla lunga distanza (15/31 alla sirena, di cui 9/16 nel secondo tempo). Ingredienti che portano Giachetti e compagni a prevalere meritatamente e rimandare ogni discorso a sabato sera (palla a due ore 20.30) con la serie sul 2-1 lombardo. Anche se la vittoria è stata sudatissima.

Forlì che mette infatti la freccia negli ultimi due minuti del terzo quarto ed è sul +6 al 35’. Tutto pare andare per il verso giusto, ma Cantù, pur senza trovare continuità, trova il pertugio giusto nel pitturato e sigla un break di 0-6 per il 72-72 a 44” dalla fine. Sul ribaltamento, l’ottimo Pullazi strappa il rimbalzo offensivo (il sesto della sua partita) che vale il +2 a -24”. Proprio sul più bello, la difesa forlivese torna a far la differenza costringendo Cantù alla palla persa quando il cronometro segna 6” alla fine. Gli ospiti spendono i due falli ancora ‘a disposizione’, Giachetti è una certezza dalla lunetta: 2/2 e successo in cassaforte.

Biancorossi che in avvio sono caldissimi dall’arco. Tre triple consecutive in poco più di 90” (9-5), poi Bolpin ne trova un’altra e Natali fa 2/3 dalla lunetta: è subito +6 Forlì (14-8). Cantù esce alla distanza con Bayehe (14-12), quindi – col primo canestro casalingo da 2 che arriva dopo ben 7’45” di gioco – approfitta dell’ingresso in campo di Vitali per impattare (19-19). L’Unieuro accusa il colpo e, in apertura di seconda frazione, prende il via il Nikolic e Stefanelli show. Pronti, via e subito i canturini si portano sul +7 (22-29) col graffio del solito Stefan. Forlì è tutta in Pullazi (fondamentale: suoi i primi 9 punti forlivesi, ne segna 12 in 10’), quindi nel cuore del secondo quarto riesce ad accorciare fino al -4 (30-34) e lancia qualche segnale nei minuti successivi (non con Lucas: un punto e un assist in quasi 13’), pur se sempre allo sfrenato inseguimento. Cantù, però, infila tre bombe (due super Stefanelli, una Nikolic), Da Ros trova il tempo per un gioco da tre punti e gli ospiti volano via (37-48 prima della pausa lunga). Nel solo secondo periodo, il duo brianzolo di cui sopra sigla 26 punti, con un meraviglioso 9/11 al tiro.

Al rientro dagli spogliatoi Forlì accorcia (43-48), ma Bolpin si divora il canestro del -3 e in un amen i biancorossi vengono puniti (43-52). Però l’Unieuro ha la faccia giusta e soprattutto conferma la mano bollente dalla lunga distanza: quattro triple di fila mandano a bersaglio un break di 11-2 che vale l’impatto (54-54) a 25’40”. Si accende finalmente Lucas, Forlì mette la freccia (non guidava da fine primo quarto) e con la tripla di capitan Giachetti (6/9 da 3 forlivese nel terzo periodo) si porta sul +4. La reazione canturina arriva, ma i padroni di casa non mollano la presa. Kalin mitraglia ancora da fuori (68-64, 32’), Rush ‘puntualizza’ sempre dall’arco e Forlì ha tutta l’inerzia dalla propria parte: 72-66 a 5’ dalla fine. Prima del finale infuocato, col match che si decide negli ultimissimi secondi della sfida.

Unieuro Forli – Acqua San Bernardo Cantù 76-72
(19-19, 19-29, 24-10, 14-14)

Unieuro Forli: Rei Pullazi 20 (5/7, 3/3), Riccardo Bolpin 14 (1/2, 4/7), Kalin Lucas 14 (2/7, 3/9), Jacopo Giachetti 9 (2/6, 1/5), Lorenzo Benvenuti 8 (2/4, 1/1), Erik Rush 6 (0/4, 2/3), Nicola Natali 5 (0/1, 1/3), Davide Bruttini 0 (0/2, 0/0), Giulio Zambianchi 0 (0/0, 0/0), Mattia Palumbo 0 (0/0, 0/0), Benjamin Ndour 0 (0/0, 0/0), Paolo Bandini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 11 – Rimbalzi: 37 13 + 24 (Rei Pullazi, Erik Rush 8) – Assist: 14 (Erik Rush 4)

Acqua S.Bernardo Cantù: Francesco Stefanelli 17 (1/2, 4/6), Stefan Nikolic 17 (5/6, 2/3), Matteo Da ros 12 (2/4, 2/4), Trevon Allen 11 (4/8, 1/4), Jordan Bayehe 6 (2/5, 0/0), Marco Cusin 5 (2/3, 0/0), Lorenzo Bucarelli 4 (2/3, 0/4), Giovanni Severini 0 (0/0, 0/2), Luca Vitali 0 (0/3, 0/2), Guglielmo Borsani 0 (0/0, 0/0), Ilia Boev 0 (0/0, 0/0), Gabriele Tarallo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 29 7 + 22 (Matteo Da ros 7) – Assist: 14 (Luca Vitali 4)

LE PAGELLE

LE PAROLE DI DELL’AGNELLO

Foto Pallacanestro 2.015 Forlì e Pallacanestro Cantù