Ti sarà inviata una password tramite email.

La Pallacanestro 2.015 Forlì chiude la propria stagione regolare con una sconfitta per mano di una volitiva Cestistica San Severo. I ragazzi di coach Dell’Agnello, privi di Rush (tenuto a riposo) e con Dilas a referto ma non entrato, disputano una gara sorniona e con pochi acuti. Ma il tutto va ‘pesato’ a dovere.

Giachetti 6. 23 minuti e mezzo per il capitano, che chiude la gara con 13 punti, un rimbalzo, 4 falli subiti e 3 palle perse. La contesa non valeva granché, ma il #5 non ha fatto mancare il proprio apporto.

Campori 5,5, Il forlimpopolese gioca poco più di 15’, realizza 4 punti e raccoglie 2 rimbalzi. Oggi però incide meno del solito nella metà campo difensiva.

Natali 5,5. L’ala toscana è il giocatore più impiegato nella gara odierna, più di 32’. Anche per lui una prestazione sottotono. Per larghi tratti non incide offensivamente sulla partita, che conclude con 7 punti, 3 rimbalzi e un recupero.

Bolpin 5,5. Quasi 28’ in campo, 3 punti, 5 rimbalzi e 5 assist insieme ad una palla recuperata. Da lui nelle prossime partite ci si aspetta un salto di qualità prepotente.

Landi 6. L’ala potentina è uno dei tre biancorossi in doppia cifra. Nei 27’44” che trascorre sul terreno di gioco realizza 11 punti, 3/8 da 3, raccoglie 3 rimbalzi e soffre terribilmente i lunghi di casa.

Ndour sv. Le rotazioni dell’occasione gli regalano 3’ di gioco e lui li lascia passare senza incidere.

Rodriguez 5,5. Il neo mvp del mese di marzo gioca poco più di 20’ (-15 di plus-minus) realizza 5 punti e spara a salve da dietro l’arco. Prova a rendersi utile in campo raccogliendo 2 carambole.

Bruttini 6,5, Il lungo senese usa la partita odierna per mettere benzina nel suo motore. E’ sulla via del recupero e si percepisce chiaramente. Gioca in seconda marcia 23’, realizza 6 punti, raccoglie 4 rimbalzi e subisce 7 falli per un beneaugurante 14 di valutazione complessiva. Le fortune biancorosse nella fase decisiva della stagione passeranno dalle sue condizioni fisiche, che oggi ha abilmente preservato.

Roderick 6,5. La gara non era di quelle do or die e infatti i numeri parrebbero molto positivi. In 27’29” il #34 realizza 21 punti, raccoglie 2 rimbalzi, recupera e perde 2 palloni regalando anche 2 cioccolatini ai compagni, per un più che discreto 18 di valutazione complessiva nel grigiume di squadra. Da domenica prossima si farà sul serio: vedremo come l’uomo di Philadelfia risponderà.

All. Dell’Agnello 6. L’imperativo era tornare in palestra martedì con tutti gli effettivi a disposizione: missione compiuta. Intendiamoci, perdere non fa mai piacere, ma questa sconfitta ha comunque un sapore dolciastro. Anche perché la sua squadra, anche se per poco tempo durante la partita, ha dimostrato di poter difendere come ci ha abituato a vedere per larghi tratti della stagione.