Ti sarà inviata una password tramite email.

Dopo tre sconfitte consecutive raccolte tra campionato e Coppa Italia, la Pallacanestro 2.015 si mette in viaggio per Torino. E lo fa pure con lo spirito rinfrancato, dopo aver ritrovato la vittoria contro Tortona in maniera convincente. Domenica sera alle ore 20:45, sulle tavole del Pala Gianni Asti, si affronteranno due compagini che puntano al bersaglio grosso e in 40′ si giocheranno una grossa fetta delle loro possibilità di raggiungerlo. Anche se questa sfida potrebbe essere solamente la seconda di una lunga serie. Abbiamo detto la seconda perché le due formazioni si sono già incontrate nella semifinale di Supercoppa disputata a Cento in novembre, quella volta la spuntò l’Unieuro.

La Reale Mutua è seconda nel girone Bianco della fase a orologio a quota 8 punti, separata di sole due lunghezze dalla lanciatissima Napoli (con cui tra l’altro ha già giocato e perso) e a distanza di tiro per un’ arrembante e in ripresa Forlì a quota 6. Gli uomini di Demis Cavina, che hanno chiuso la regular season con un girone di ritorno in crescendo, arrivano dalla vittoria esterna contro la Givova Scafati e vorranno difendere la seconda posizione in graduatoria.

La squadra dell’amministratore delegato Renato Nicolai è esperta e può avvalersi di rotazioni amplissime a 9 giocatori. La coppia di americani che presta servizio sotto la Mole è di sicuro temibile: Jason Clarke e Kruize Pinkins [in foto cover con Lorenzo Penna] non hanno bisogno di presentazioni per gli appassionati. Il gruppo di italiani voluto dall’allenatore emiliano per questa avventura è di primo livello. In cabina di regia giocherà Alessandro Cappelletti, in ala piccola spesso parte Daniele Toscano, mentre sotto canestro Bruttini e Landi se la dovranno vedere, oltre che con Kruize Pinkins, anche con Ousmane Diop [in foto sotto]. Autentico crac e solo di passaggio in questa categoria, dove si trova per ampliare il suo bagaglio tecnico (si tratta di un classe 2000 con a disposizione un immenso talento) e mettere esperienza nel suo potentissimo motore da fuoriserie.

Non è escludere che durante la partita Cavina possa ricorrere ad un quintetto mastodontico, con Ousmane e Kruize a ricoprire i ruoli di ala e un ex biancorosso, che si alza dalla panchina, a fare compagnia ai due. L’ex biancorosso in questione, ai tempi della FulgorLibertas, sarà Luca Campani, che a Torino ha trovato una seconda casa dopo svariate esperienze nella massima serie. A fare compagnia al centro reggiano sul ‘pino’, a fianco del proprio allenatore, ci saranno il pivot Giordano Pagani, i piccoli ex Imola e pretoriani del coach, Lorenzo Penna e Franko Bushati, e per finire il figlio d’arte e ormai bandiera di questa società, Mirza Alibegovic.

I piemontesi sono stati costruiti per primeggiare nella categoria e se l’Unieuro vorrà essere presa sul serio nella lotta per la promozione, dovrà sicuramente disputare una gara di spessore. La gara, oltre che su LNP Pass per gli abbonati, sarà anche trasmessa in diretta in chiaro su MS Sport (canale 219 del digitale terrestre) e su MS Channel (canale 814 di Sky).