Ti sarà inviata una password tramite email.

Il ‘D-day’ di martedì 1º giugno è finalmente arrivato. Sì, perché, dopo il via libera agli stadi, anche i palasport potranno di nuovo accogliere tifosi e appassionati. Attenzione: non per tutte le discipline sportive e per tutte la categorie. La data ufficiale per la riapertura erga omnes resta infatti per il prossimo 1º luglio, come stabilito dall’ultimo decreto legge governativo (che si ‘rimangiava’ quanto precedentemente stabilito). È in particolare il mondo del basket che torna a sorridere. Su pressione della FIP (che aveva già ottenuto il ‘lasciapassare’ per le semifinali e la finale dei playoff di serie A) e di LNP, infatti, l’esecutivo ha generalmente concesso, proprio dal 1º giugno, la riapertura agli “eventi e alle competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale” della palla a spicchi italiana.

Come si riverbera tale decisione sulla stagione 2020/21? Per le squadre ancora ‘in gioco’, non è certo cosa di poco conto. Dalla serie A2 fino alla serie C Silver (categorie ritenute di interesse nazionale, appunto, come già stabilito), tutte le gare possono svolgersi regolarmente a porte aperte. Rispettando, chiaramente, i paletti a livello di capienza (non può essere superiore al 25% di quella massima autorizzata e, comunque, non superiore ai 500 spettatori al chiuso) e tutte le disposizioni in termini di distanziamento. Inoltre, l’ingresso è riservato a chi è in possesso di uno dei tre ‘soliti’ requisiti: certificato di guarigione da Covid-19 (nei sei mesi precedenti), esito negativo del tampone (da effettuarsi nelle ultime 48 ore) oppure certificato vaccinale.

Una vera e propria beffa, insomma, per la ‘nostra’ Pallacanestro 2.015, che avrebbe potuto gustarsi un riavvicinamento minimo ma molto significativo con le tribune dell’Unieuro Arena, non fosse capitombolata con l’Eurobasket. Al netto di tutte le altre compagini di A2 che stanno entrando nell’atmosfera delle semifinali playoff, l’unica forlivese che ne può trarre giovamento sono (potenzialmente) i Baskérs Forlimpopoli. In lotta per la promozione in serie C Gold, impegnati nella finale promozione contro i bolognesi di Zola Predosa del Francesco Francia, gli uomini di Agnoletti giocheranno tra le mura amiche del PalaPicci gara 2 di sabato 12 giugno.